Clamoroso in casa Juve: si è dimesso Beppe Marotta! I dettagli

Clamoroso in casa Juve: si è dimesso Beppe Marotta! I dettagli
© foto www.imagephotoagency.it

Dimissioni Marotta: clamorosa decisione dell’amministratore delegato bianconero, che rimette il proprio mandato nelle mani della Juve. I dettagli

La Juventus vola in campionato grazie alle vittoria per 3 a 1 in casa contro il Napoli ma nonostante gli eccellenti risultati fino ad ora raggiunti dalla squadra di Allegri qualcosa sta comunque per cambiare nelle alte sfere del club. Beppe Marotta ha rinunciato al ruolo di amministratore delegato. Il dirigente bianconero comunque ha confermato che manterrà la carica di direttore tecnico in virtù del doppio contratto in essere con il club di corso Galileo Ferraris. «La società stanno attuando una politica di rinnovamento e nella lista consiglio non comparirà il mio nome. Rimarrò direttore generale nell’area sport. Sono stati otto anni molto belli coronati da tanti successi e la Juventus rimarrà sempre nel mio cuore. Avremo modo e tempo per affrontare al meglio questa situazione. Smentisco categoricamente che io possa essere tra i candidati alla presidenza della federazione. Le nostre strade si separano, c’è emozione certo, ma riprenderemo il discorso più avanti», ha dichiarato il manager bianconero dopo la vittoria all’Allianz Stadium.

Ad oggi non è possibile sapere quale sarà il futuro di Marotta dato che l’annuncio è stato del tutto inaspettato. Al momento il dirigente resterà bianconero ma non è escluso che dal prossimo 25 ottobre. giorno in cui scadrà il uso mandato da ad, possa comunque arrivare l’addio definitivo alla Juventus. Lui stesso, incalzato dai giornalisti ha dichiarato: «Sì, le nostre strade si separano».

Marotta nella sua carriera bel club bianconero ha ottenuto 7 Scudetti, 4 Coppe Italia e 3 Supercoppe italiane. Non solo, l’ex direttore generale della Sampdoria quest’anno ha ottenuto il premio Best Executive come miglior manager dell’anno. Marotta molto probabilmente lascerà il suo ruolo mentre a Torino rimarrà comunque Fabio Paratici nel ruolo di direttore sportivo. Nei prossimi giorni dovrebbero inoltre emergere le motivazioni che hanno portato ad un addio così imprevisto.

Nel frattempo il tecnico Massimiliano Allegri sembra confermare che davvero le strade di Marotta e della Juventus sono destinate a separarsi a breve. «Con il direttore sono stati quattro anni e mezzo importanti. E’ il miglior dirigente italiano, se non europeo. Ha costruito una squadra forte e vincente, dentro e fuori dal campo. Per il resto non so cosa dire. Con lui mi ci trovo benissimo. Sono legato a lui anche a rapporti affettivi. Ci mancherà, dovremo essere bravi a sopperire alla sua assenza», ha detto l’allenatore nella conferenza stampa post partita di Juventus-Napoli.