Crotone – Juventus 0-2, pagelle e tabellino

mandzukic juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Crotone – Juventus, Serie A 2016/2017, recupero 18a giornata: formazioni ufficiali, pagelle, risultato, tabellino e sintesi, probabili formazioni ed info streaming gratis

Vittoria più sudata del previsto per la Juve sul terreno del Crotone, che regge oltre un tempo contro la capolista prima di arrendersi ai gol di Mandzukic e Higuain. Un match dove i bianconeri non hanno incantato, in campo con il 4-2-3-1, ma dove non hanno neanche mai dato l’impressione di essere in difficoltà. Pitagorici non pervenuti in attacco, come prevedibile, mentre nella Juve non illuminano Pjaca e Dani Alves. Molto bene invece Rincon, migliore in campo.

Crotone – Juventus 0-2: pagelle e tabellino

MARCATORI: 15′ st Mandzukic, 28′ st Higuain

CROTONE (4-4-2): Cordaz 5.5; Rosi 6, Ceccherini 6, Ferrari 6.5, Mesbah 6; Sampirisi 5.5 (26′ st Acosty 6), Barberis 5.5, Capezzi 5.5, Soian 5.5; Tonev 5 (33′ st Trotta 6), Falcinelli 6 (38′ st Sulijc ng).

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon 6; Dani Alves 5.5 (33′ st Barzagli 6), Bonucci 6, Rugani 6.5, Asamoah 6; Khedira 6 (25′ st Pjanic 6.5), Rincon 7; Pjaca 5.5 (43′ st Sturaro ng), Dybala 6, Mandzukic 7; Higuain 7.

NOTE: ammonito Bonucci.

JUVENTUS– IL MIGLIORE

RINCON 7: “El General” sfodera una prova di personalit, ma soprattutto di qualità. Una catteristica meno attesa per il guerriero venezuelano appena prelevato dal Genoa. Decisivo nell’azione del 2-0, disputa una gara decisamente positiva che non passerà inosservata agli occhi di Allegri.

JUVENTUS– IL PEGGIORE

DANI ALVES 5.5: Un po’ come Pjaca, fatica ad entrare in partita. Ma da un giocatore della sua esperienza e qualità sarebbe lecito aspettarsi di più, anzi molto di più. Troppo impreciso soprattutto nel primo tempo, poi cresce assieme a tutta la squadra ma nel complesso non convince.

CROTONE– IL MIGLIORE

FERRARI 6.5: Nel primo tempo è insuperabile, con diverse chiusure puntuali, la giusta fisicità e pure un salvataggio sulla linea di porta su Dybala a pochi secondi dall’intervallo. Poi, nella ripresa, può poco sui gol ma la sua gara resta decisamente positiva. E non è la prima volta, in questa stagione.

JUVENTUS– IL PEGGIORE

TONEV 5: Nicola lo inventa come partner d’attacco di Falcinelli, ma lui delude. Nessun guizzo, ma soprattutto diverse ripartenze ghiotte sprecate in avvio di secondo tempo. Stagione da dimenticare per il bulgaro, un dato che il match contro la capolista ha potuto solo confermare.

Crotone – Juventus: diretta e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il secondo tempo dell’Ezio Scida vede una Juve in crescita, e come era pronosticabile il Crotone non può opporre resistenza alla corazzata guidata da Max Allegri. La pressione juventina inizia a produrre sempre di più con il passare dei minuti: Pjaca pesca Mandzukic sul secondo palo, ma il croato è in off side, e poco dopo lo stesso Mandzukic aziona il colpo di testa di Higuain (troppo centrale). La Juve aumenta i giri del suo motore, e come naturale conseguenza arriva il gol: traversone di Dani Alves per Asamoah, colpo di testa del ghanese e parata difettosa di Cordaz con Mandzukic che insacca da sottomisura. La rete del vantaggio permette alla Juventus di giocare con maggiore serenità, il Crotone naturalmente cala nell’attenzione e di fronte all’idea di dover attaccare per cercare il pareggio: un teatro perfetto per il gol del 2-0, firmato dal solito Higuain che entra praticamente in porta con il pallone sfruttando un grande suggerimento di Rincon. L’ultima parte di gara è pura accademia per la Juve, che controlla agevolmente le iniziative pitagoriche sfiorando anche il 3-0 in più occasioni (soprattutto con l’ottimo Higuain). Da segnalare infine una prodezza balistica di Pjanic (al 38′), che centra in piano l’incrocio con una volée da applausi. Un successo che permette alla Juventus di salire a quota 60 punti, portando il vantaggio sulla Roma a sette lunghezze.

47′ Fischio finale del direttore di gara Valeri, vittoia della Juve per 2-0 allo “Scida” di Crotone

43′ Allegri leva Pjaca, rimpiazzato per i minuti finali da Sturaro

40′ Higuain spreca: su azione di ripartenza, l’argentino va via ma spara alto da ottima posizione a tu per tu con Cordaz

38′ Nicola risparmia qualche minuto a Falcinelli, uno dei suoi uomini più importanti che esce dando spazio a Sulijc

38′ Juve vicina al tris: destro di Pjanic che si stampa sull’incrocio dei pali. Ottimo il suggerimento di Barzagli nella circostanza

35′ Crotone al tiro: sinistro di Capezzi che scalda le mani di Gigi Buffon

33′ Sostituzione nelle file del Crotone: esce Tonev (molto in ombra) ed entra Trotta

33′ Allegri effettua il secondo cambio: fuori Dani Alves, dentro Barzagli. La Juve passa alla difesa a tre.

28′ GOL DELLA JUVENTUS CON GONZALO HIGUAIN: raddoppio dei bianconeri con il Pipita, che segna saltando Cordaz dopo splendido suggerimento di Rincon

26′ Cambio anche per il Crotone: Nicola vuole essere più offensivo, inserendo Acosty al posto di Sampirisi

25′ Sostituzione nelle file bianconere: esce Sami Khedira, entra Pjanic. resta quindi in campo Rincon, prova positiva quella del “General”

22′ Si prepara un cambio nella Juventus: entrerà in campo Pjanic

20′ Ammonito Bonucci

17′ Crotone pericoloso: colpo di testa di Falcinelli sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma Buffon è attento e para

15′ GOL DELLA JUVENTUS CON MARIO MANDZUKIC: cross di Dani Alves per Asamoah, colpo di testa del ghanese e parata difettosa di Cordaz con Mandzukic che ribadisce in rete da due passi

12′ Juve in pressione: iniziativa di Mandzukic, suggerimento verso Higuain che colpisce di testa ma la traiettoria è facile per Cordaz

10′ Ancora Pjaca protagonista, ma il suo pallone sul secondo palo per Mandzukic trova il connazionale in fuorigioco

7′ Pjaca cerca di incunearsi in area, ma si intestardisce e viene chiuso da un raddoppio di marcatura

6′ Bell’anticipo di Rosi a fermare Pjaca

Iniziata la ripresa, nessun cambio per i due tecnici

SINTESI PRIMO TEMPO – Juve non entusiasmante nei primi 45’ di gioco sul campo del Crotone, uno 0-0 che tutto sommato ci sta alla luce di quanto visto sul rettangolo verde dello “Scida”. In cronaca, prima fase abbastanza bloccata per la Juve che non trova spazi contro un Crotone molto chiuso e attento soprattutto sulla corsia di destra dove Allegri mette la maggior forza offensiva con il tandem Dani Alves-Pjaca. La catena di destra però è poco precisa, soprattutto a causa di un Dani Alves senza ritmo partita, trovando anche un Mesbah molto attento. Sul settore opposto invece Asamoah non sfonda praticamente mai, sfruttando anche poco la presenza dei muscoli di Mario Mandzukic. In avvio anche proteste juventine per un atterramento di Dybala in area di rigore.

Qualche pallone buono (19′) per Higuain che mette a lato dopo uno scambio a ritmo di tango con Paulo Dybala e poi poco dopo per Pjaca (26′), che si fa anticipare da un Ferrari molto attento. Dopo la mezz’ora i bianconeri sembrano crescere, ma continuano a latitare le occasioni: al 31’ Dybala va via a destra, mette in mezzo per Higuain ma il centravanti mette sul fondo. Nei minuti finali, un’occasione per parte. Prima pitagorici al tiro, dopo bel duetto tra Stoian e Capezzi, e poi grande occasione per la Juve: al termine di un’azione confusa, Dybala da posizione decentrata supera Cordaz con un pallonetto ma trova Ferrari (migliore in campo) che salva sulla linea in sforbiciata.

Fine primo tempo: solo 30 secondi di recupero, poi tutti negli spogliatoi.

45′ La Juve sfiora in vantaggio: azione tambureggiante, conclusa da Dybala che da posizione decentrata supera Cordaz con un pallonetto ma trova, sulla linea, un grande salvataggio di Ferrari in acrobazia.

43′ Crotone al tiro: ottimo lavoro di Stojan, che salta secco Mandzukic, e conclusione a lato di Capezzi

42′ Troppi errori di Dani Alves, che sbaglia un altro cross

37′ Cresce la Juve, ma mancano gli sbocchi in avanti

31′ Dybala scappa via a destra, crossa per Higuain ma il centravanti arriva con poca coordinazione sul pallone e mette sul fondo.

26′ Scambio PjacaHiguain, bravo a sventare tutto Ferrari sulla palla di ritorno del Pipita

23′ Ottimo scambio volante tra Dybala e Higuain, chiude il sinistro l’argentino con il numero 21 sulle spalle ma Cordaz si distende in tuffo e para

22′ Aumenta la pressione della Juve, il Crotone fatica ad uscire

19′ Higuain pericoloso: il Pipita si gira e conclude, palla a lato

18′ Fallo di Pjaca su Mesbah, sulla destra per ora il giovane rilanciato da Allegri non sta incantando

12′ Palla dentro di Khedira per Pjaca, il croato non ci arriva di un soffio

8′ Bella chiusura di Rugani, che sembra subito in partita

5′ Ancora Juve pericolosa: Dani Alves e Pjaca cominano a destra, il cross dell’ex Barcellona però è lungo

3′ Primo brivido per i pitagorici, Dybala fermato per fuorigioco. Cordaz era comunque uscito bene

1′ Calcio d’inizio, è iniziata la gara tra Crotone e Juve

Le squadre stanno entrando in campo

Si avvicina il calcio d’inizio all’Ezio Scida di Crotone, l’inizio di un mercoledì di grande Serie A che si concluderà stasera alle h 20.45 con Bologna-Milan. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Juventus-Crotone.

Per la Juve alla fine turnover doveva essere e turnover è: riposano Lichtsteiner, Cuadrado, Chiellini e Pjanic, rilevati da Dani Alves Pjaca, Rugani e Marchisio. Confermati invece Khedira in mezzo, come le quattro stelle in attacco. Scelte con sorpresa anche per Nicola, che lancia Tonev dal primo minuto al posto di Trotta. Conferma del 4-4-2 per i pitagorici, con entusiasmo alle stelle dentro e fuori dallo Scida.

Crotone – Juventus, formazioni ufficiali: Rincon titolare, panchina per Barzagli e Cuadrado

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Mesbah; Sampirisi, Barberis, Capezzi, Soian; Tonev, Falcinelli. A disposizione: Festa, Clayton, Dussenne, Nalini, Cuomo, Martella, Kotnik, Acosty, Simy. Allenatore: Davide Nicola.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Rugani, Asamoah; Khedira, Rincon; Pjaca, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Neto, Audero, Benatia, Barzagli, Lichtsteiner, Alex Sandro, Mattiello, Sturaro, Pjanic, Cuadrado. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Crotone – Juventus, probabili formazioni e prepartita

L’atteso recupero del diciottesimo turno della Serie A, in programma oggi in seguito all’impegno della Juventus in Supercoppa Italiana, è prossimo al calcio d’inizio: mission impossible per il Crotone di Nicola contro la lanciata capolista guidata da Allegri, che ha la grande chance di aggiungere tre punti d’oro alla sua classifica e scavare un solco importante tra sè e le sue dirette inseguitrici. Turnover per la Juventus: Barzagli rientra tra i convocati e potrebbe far rifiatare Bonucci, salvo un sorprendente ritorno di Benatia. Chiellini a riposo, spazio a Rugani come per Dani Alves in luogo di Lichtsteiner, così come potrebbe giocare Asamoah sulla corsia sinistra al posto di Sandro. Titolare Marchisio: dovrebbe accomodarsi in panchina Khedira. Chance per Pjaca? Difficile ma non impossibile. In casa pitagorica, da valutare l’impiego dal primo minuto di Ceccherini e un minimo di turnover per quanto riguarda la fascia sinistra (Mesbah per Martella?).

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Nalini, Capezzi, Barberis, Stoian; Falcinelli, Trotta. A disposizione: Festa, Clayton, Dussenne, Sampirisi, Mesbah, Kotnik, Acosty, Nalini, Simy. Allenatore: Davide Nicola.
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Barzagli, Rugani, Asamoah; Marchisio, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Pjaca; Higuain. A disposizione: Neto, Bonucci, Rugani, Benatia, Lichtsteiner, Alex Sandro, Khedira, Rincon, Sturaro, Mandzukic. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa del match contro il Crotone: «Cambio di modulo? No. Il Crotone è squadra che ha perso molte gare solo nella fase finale. Come a Milano con l’Inter e il Milan. E’ quindi squadra difficile da perforare. Ci vorrà una gara con molta pazienza per noi. Abbiamo un solo risultato altrimenti i tre punti con l’Inter vengono buttati a mare. Ci sarà qualche defezione. Chiellini riposa. Benatia rientra, sta bene e domani forse gioca, oppure Rugani. Ho cinque giocatori centrali di alto livello. La scelta non manca. Barzagli è in buone condizioni nonostante l’influenza. Marchisio invece ha un problema alla schiena e non è convocato. Idem per Lemina e Mandragora, non convocati ma che da giovedi saranno a tempo pieno. Ho bisogno di forze fresche. Fisiche e mentali. Pjaca? Può darsi che giochi dall’inizio. Lichsteiner riposa. Con lui comunque ho chiarito il malinteso della sostituzione con l’Inter. Credevo non ce la facesse più. Ma domani non giocherà, al suo posto Dani Alves. Gioca invece Mandzukic. Lui è un generoso, sta facendo molto bene nella posizione in cui giocava dieci anni fa. Magari perchè si sente più giovane… Occorre comunque migliorare tutti nel palleggio e nelle giocate, indipendentemente dal modulo».

Davide Nicola, allenatore del Crotone, ha parlato della sfida con la Juventus in programma questa sera alle ore 18 all’Ezio Scida. Queste le parole del tecnico: «Come si batte la Juventus? Se non si presentassero sarebbe meglio (ride, ndr). Scherzi a parte noi dovremo dare il massimo per competere e per giocarci le nostre possibilità contro una squadra incredibile che vince il campionato da 5 anni a questa parte. Noi dovremo fare del nostro meglio cercando di fare tutto al massimo. Più tifosi della Juventus allo Scida? Faccio un appello ai tifosi del Crotone, insieme al nostro pubblico proveremo a vincere». Il tecnico dei calabresi considera la gara come una sorta di bonus per la sua squadra: «Per noi questa partita è come un bonus e come tale ce lo giocheremo – ha detto Nicola in conferenza stampa – E’ come prendere un Gratta e Vinci, ma in tal caso può dipendere anche da noi e da come grattiamo con la monetina». Nulla di scontato, dunque, in vista di domani: «Loro sono dei fenomeni, il Crotone dovrà essere fenomeno in altro modo: fare le cose bene e semplici per 95 minuti, senza perdere mai la concentrazione. La Juventus farà turnover? Sì, nel senso che sostituisce titolari con altri titolari», chiude con una battuta l’allenatore del Crotone.

Crotone – Juventus Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 18 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium, oltre che in streaming su app iOSAndroid e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Premium Play Sky Go.