Djuricic non ci sta: «Il contatto con Szczesny era da rigore»

Djuricic non ci sta: «Il contatto con Szczesny era da rigore»
© foto www.imagephotoagency.it

Filip Djuricic, centrocampista del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa tornando sull’episodio da rigore nel match contro la Juve

«Per me era rigore ma lo dico senza fare polemiche. Rigore è quando arbitro fischia». Parla così Filip Djuricic, centrocampista del Sassuolo, intervenuto quest’oggi in conferenza stampa. Il Sassuolo non alza la voce, non lo ha mai fatto, ma spiega il suo punto di vista attraverso il protagonista principale dell’azione andata in scena nei primi minuti della sfida tra Sassuolo e Juve. I neroverdi avevano iniziato molto bene la sfida e dopo 4 minuti hanno protestato per un contatto tra Djuricic e Szczesny.

L’arbitro Mazzoleni ha rivisto l’episodio al Var e ha deciso di non concedere il rigore ma secondo alcuni moviolisti l’arbitro non ha potuto vedere il contatto tra portiere e giocatore a causa di un’immagine video errata. Il calciatore del Sassuolo però non fa drammi e volta pagina: «Noi dobbiamo prendere anche le cose negative dalla sfida con la Juventus, curare i difetti e pensare alla prossima sfida con l’Empoli, anzi alle prossime due sfide con Empoli e Spal che possono dire molto sulla nostra classifica». Filip, talento neroverde ma incostante, sta trovando grande continuità nel 2019, già 4 presenze su 4: «La continuità è importante. Ora sono solo al 70% delle mie possibilità. Devo lavorare tanto, posso crescere ancora».

(Dal nostro inviato a Sassuolo) Antonio Parrotto