Esclusiva, Fiorentina-Mutu: tutti i dettagli sulla trattativa col Cesena

© foto www.imagephotoagency.it

Non c’è pace per Adrian Mutu. Dopo le vicende che hanno portato alla sua squalifica lo scorso anno dopo che all’antidoping è stato riscontrato l’uso di sibutramina da parte del rumeno e le scorribande notturne dell’ex Chelsea nei locali fiorentini, Mutu torna a far parlare di sè dopo che quest’oggi ha lasciato l’allenamento della squadra di Sinisa Mihajlovic sotto gli occhi del CdA al completo, con Della Valle, Cognigni e Corvino tutti presenti per assistere alla rifinitura. Ancora ignoti i motivi precisi della reazione del numero “10” viola, il quale è stato accusato di insubordinazione dalla società  gigliata, che comunque aveva messo sul mercato il calciatore per questa finestra invernale. Si pensa che il giocatore sia stato contattato dai suoi agenti, i fratelli Becali, i quali gli hanno comunicato che la Fiorentina non sembra essere propensa a cedere il calciatore in Italia.

Secondo accreditate indiscrezioni raccolte dalla redazione di CalcioNews24.com, Mutu avrebbe realmente già  raggiunto un accordo col Cesena per un contratto biennale. C’è però un “piccolo” dettaglio: Mutu era stato messo sul mercato a ‘titolo gratuito’, ma la società  toscana aveva specificato che questo era possibile solo per una soluzione all’estero, mentre il Cesena era convinto di poter acquistare il giocatore senza sborsare un euro. Benchè un accordo tra l’entourage di Mutu ed il Cesena sia già  stato raggiunto con la dirigenza romagnola, andrà  prima convinta la Fiorentina ad accettare queste condizioni.

Proprio per questo nei prossimi giorni (probabilmente venerdì, quando parlerà  anche in conferenza stampa Becali, ndr) ci dovrebbe essere un incontro chiarificatore tra le due dirigenze per stabilire un’eventuale modalità  per il risarcimento. Risarcimento che la Fiorentina intende altrimenti chiedere tramite le opportune vie legali del caso, come specificato nel comunicato diramato dalla società  viola.