Inter-Bologna, nuovi buu razzisti: Mbaye nel mirino

Inter-Bologna, nuovi buu razzisti: Mbaye nel mirino
© foto www.imagephotoagency.it

Ancora buu razzisti dalla Curva dell’Inter. Gli interisti, dopo Koulibaly, hanno colpito anche Mbaye, ex Primavera, ora al Bologna

Ancora un episodio di razzismo all’interno della Curva dell’Inter? Ne è sicura la Gazzetta dello Sport che parla di nuovi buu razzisti, stavolta all’indirizzo di Ibrahima Mbaye. Il terzino del Bologna, schierato dall’inizio da Sinisa Mihajlovic, ex prodotto del settore giovanile interista, sarebbe stato vittima di insulti razzisti nel finale di Inter-Bologna. «Dieci minuti di silenzio in curva prima di provare a scuotere la squadra – fischiata all’intervallo e a fine gara – e di inciampare ancora in quei fastidiosi e beceri «buu» quasi al 90’, stavolta all’indirizzo di Mbaye, un ragazzo cresciuto col nerazzurro addosso. Tutto molto triste e desolante» scrive la Rosea.

I tifosi, attraverso la loro fanzine, hanno attaccato società e tribunali, giornalisti e anche Koulibaly: «A noi del razzismo non ce ne frega niente, andiamo allo stadio per tifare i nostri giocatori. Koulibaly è solo un piccolo uomo che ricorre a bugie per lavarsi la coscienza». Criticati i tribunali per i turni di squalifica inflitti a San Siro e criticata la società perché «ha tappezzato il Meazza di “Buu” di pessimo gusto – scrivono i tifosi – una pagliacciata… siamo al ridicolo».