Inter, frecciata di Perez su Modric: «Per una cessione servono le trattative»

Inter, frecciata di Perez su Modric: «Per una cessione servono le trattative»
© foto www.imagephotoagency.it

Perez punge l’Inter sul caso Modric affermando che non c’è stata nessuna trattativa vera e propria per portare il croato in nerazzurro

Il Real Madrid quest’anno è stato protagonista del mercato estivo non tanto per gli acquisti, come ci hanno abituato i Blancos, ma per le cessioni. La squadra spagnola ha perso Cristiano Ronaldo e per diverso tempo si è pensato che anche Luka Modric avrebbe potuto trasferirsi in Italia, più precisamente all’Inter. Il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, è rimasto piuttosto irritato dall’interessamento dei nerazzurri per il croato tanto da chiedere un’indagine ufficiale sulla questione da parte della UEFA. Oggi il numero uno delle Merengues, che ha sottolineato come l’unica offerta arrivatagli per Ronaldo fosse quella della Juventus, è tornato sulla questione lanciando una frecciatina non troppo velata alla squadra di proprietà di Suning.

Perez in un’intervista al Mundo Deportivo ha sottolineato come Modric sarebbe anche potuto partite ma solo se ci fosse stata una trattativa vera e propria. «Le clausole non esistono semplicemente perché siano pagate. – ha detto il presidente dei Blancos – Perché avvenga una cessione, bisogna trattare. Noi non volevamo vendere Cristiano, ma lui voleva andar via per motivi personali e abbiamo capito che, dopo tutto quello che ha fatto per noi, dovevamo lasciargli la possibilità. Abbiamo fatto il massimo che potevamo».