LauToro Martinez salva l’Inter: ma non chiamatelo Gabigol

LauToro Martinez salva l’Inter: ma non chiamatelo Gabigol
© foto www.imagephotoagency.it

Un gol di Lautaro Martinez dà respiro all’Inter e alla panchina di Spalletti. L’argentino dimostra di essere attaccante vero

Un’Inter in piena difficoltà è stata salvata da Lautaro Martinez, entrato nella ripresa al posto di uno spento Joao Mario e subito decisivo. L’argentino ha risolto la gara con una zampata, con un movimento da attaccante vero e ha sfiorato il secondo gol con un altro movimento da centravanti vero, una rapida girata, in mezzo secondo, mentre stava per finire a terra. All’argentino sono bastati 2 minuti per prendersi l’Inter e, probabilmente, per spazzare il fantasma di Gabriel Barbosa, detto GabiFlop o Gabigol.

Il brasiliano ha steccato ed è tornato in Patria, l’argentino sembra essere fatto di un’altra pasta. Qualcuno nelle scorse settimane aveva osato paragonarli ma qui sembra di essere di fronte ad altro tipo di calciatori. Spacca la partita con uno scatto micidiale e un tiro tanto preciso e potente. Ottimo il suo movimento a tagliare in due la difesa. Un gol che serve all’Inter per sbancare il Tardini di Parma e per ritrovare il successo (prima vittoria di questo 2019 per la formazione nerazzurro). Ora a Spalletti il compito di trovare un posto a questo giovane e scalpitante attaccante che può fare le fortune dell’Inter.