Connettiti con noi

Focus

Lazio, Sarri ha già fatto meglio di Inzaghi. E che messaggio a Luis Alberto!

Pubblicato

su

Buon momento da parte della Lazio. Netta vittoria sulla Salernitana: la squadra di Sarri si rilancia in chiave Champions League

La Lazio di Sarri ha battuto con un secco 3-0 la Salernitana. Ci si attendeva una risposta importante da parte dei biancocelesti che dopo una grande prova in campionato e la sfida infrasettimanale di Europa League, avevano sempre fallito la terza prova. Non quella degli esami di maturità, anche se quella contro la Salernitana può essere considerata una prova di maturità. Superata a pieni voti dalla Lazio. Però ora, come ha sottolineato Maurizio Sarri dopo la gara, bisognerà capire se è solo un trend migliorato o se c’è stato un netto miglioramento nella mentalità della formazione biancoceleste: «Finalmente dopo un vantaggio abbiamo continuato a giocare a parte un black-out di 5 minuti ad inizio secondo tempo. Per il resto abbiamo controllato tutta la gara. Da un paio d’anni questa squadra soffre di alti e bassi, specialmente con squadre meno blasonate. Penso sia un discorso di approccio alle partite, ma bisogna capire se cambia la mentalità o si tratta solo di una reazione».

Il messaggio a Luis Alberto

E Sarri gioisce, non solo per la convocazione di Danilo Cataldi in Nazionale, una delle sue recenti scommesse per cambiare volto alla Lazio, ma anche per la crescita di Luis Alberto. «Ora ha capito che se gli devo dire qualcosa glielo dico in faccia davanti a tutti, all’inizio questo gli sembrava strano. Ora ci siamo conosciuti e la convivenza è più semplice. Ragazzo particolare ma intelligente» ha detto il tecnico. E il centrocampista spagnolo, dopo qualche uscita incolore, dopo qualche panchina di troppo, sembra aver capito davvero. E’ tornato a essere decisivo. Non solo per il gol. Ora sorride in campo. E’ sempre più nel vivo del gioco e può diventare ancor più decisivo. E sorride anche Sarri perché dopo 12 giornate la sua Lazio ha 3 punti in più rispetto a un anno fa, quando la squadra era guidata da Inzaghi.