Lecce, Calderoni è realista: «Ma ora andrà alzata l’asticella»

Lecce, Calderoni è realista: «Ma ora andrà alzata l’asticella»
© foto www.imagephotoagency.it

Lecce, Calderoni è realista dal ritiro di Santa Cristina: «Non basterà correre, in Serie A andrà alzata l’asticella»

Dal ritiro di Santa Cristina, in casa Lecce, prende la parola il terzino sinistro Marco Calderoni: «La preparazione sta procedendo bene, stiamo aumentando i carichi di lavoro: il mister pretende tanto. Il massimo campionato l’ho sfiorato quando avevo 21 anni con il Palermo, ora andrà alzata l’asticella. Non basterà solo la corsa, ma ci vorrà maggiore qualità».

E ancora. «Nel mio ruolo è arrivato Vera, un giovane molto interessante. Si sta ambientando e a livello di caratteristiche siamo simili. La concorrenza non fa che bene alla squadra, aiuta a dare il massimo in ogni allenamento».