Maiorino alza la voce: «Io e Galliani meritavamo più rispetto. Suso vale più di Coutinho»

Iscriviti
© foto Mediaset Premium

L’ex direttore sportivo del Milan, Rocco Maiorino, ha parlato del suo passato in rossonero e non le ha mandate a dire

Rocco Maiorino, ex braccio destro di Adriano Galliani, chiede rispetto. L’ex direttore sportivo del Milan ha parlato a La Gazzetta dello Sport rivendica il suo operato, insieme a quello dell’ex amministratore delegato rossonero. Maiorino ha parlato della clausola inserita nel contratto di Suso al momento del rinnovo e ha parlato anche del lavoro svolto dalla società di Berlusconi negli ultimi anni.

Queste le parole dell’ex direttore sportivo rossonero che rivendica il suo operato: «Suso? C’è voluta la clausola per convincerlo a firmare. Non voglio parlare del suo valore ma basta guardare al mercato internazionale per fare due calcoli. Coutinho è stato pagato 160 milioni di euro e secondo me Suso vale più di Coutinho. Se è stato sbagliato qualcosa nella gestione? Non mi permetterei mai di giudicare il lavoro altrui ma quella di Suso non è l’unica plusvalenza che abbiamo lasciato in dote. Nella gestione mia e di Galliani, abbiamo lasciato tanti talenti come Donnarumma, Calabria, Locatelli, Romagnoli, Bonaventura e Cutrone. Mi sarei aspettato maggiore coinvolgimento, sia per me ma soprattutto per Galliani che ha fatto la storia del Milan».