Marino e l’Atalanta che si scansa: «Ogni giocatore contro la Juve dà il 200% in più. Su Cristante…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il dg dell’Atalanta, Umberto Marino, ha parlato a pochi minuti dalla sfida contro la Juventus, sul campo dei bianconeri

Umberto Marino, dg dell’Atalanta, ha parlato a Premium Sport prima del fischio d’inizio del match contro la Juve, valido per il recupero della 26ª giornata. Queste le sue parole: «Ci scansiamo? Meglio riderci su. L’Atalanta viene allo Stadium per fare la sua partita. Giochiamo contro i più bravi e contro i più forti. Sono i più bravi a mantenere alta la tensione, giocano su più fronti, e noi cercheremo, da brava provinciale, di mettere in campo le nostre armi. Questa sfida è motivo di stimolo. Giocare all’Allianz Stadium lo è ancora di più e un giocatore quando gioca contro la Juve dà il 150-200% in più perché ha di fronte a sé un palcoscenico importante per dimostrare il proprio valore».

Prosegue Marino: «Europa? Abbiamo stimoli altissimi. L’Europa League ti dà qualcosa in più, ti accresce a livello di esperienza in campo e fuori. Noi vogliamo riprovarci, sarebbe come rivincere il nostro campionato. Ilicic? E’ merito dell’ambiente e del giocatore. Lui ha sposato la causa dell’Atalanta con cultura e rispetto ed è evidente che i risultati in campo lo hanno conclamato come il giocatore più importante di questa rosa. Gomez? Guardiamo le prestazioni. E’ capitano in campo e fuori, è fondamentale per noi. Cristante alla Juve? Non è il momento opportuno, pensiamo alla partita. Var? Sono entusiasta».