Milik sul secondo posto: «Ci ha fatto male! Volevamo lo Scudetto e ci riproveremo»

milik napoli
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante Arek Milik ha parlato dell’avventura con il Napoli e della lotta Scudetto con la Juventus. Ecco le sue parole

Arek Milik parla del campionato appena trascorso. L’attaccante del Napoli ha parlato al portale polacco Przeglad Sportwy parlando della sua condizione in vista del Mondiale e non solo: «Non ho i 90 minuti nelle gambe, non sono pronto per giocare dall’inizio ma mancano 3 settimane all’inizio del Mondiale e posso recuperare. Ho sempre avvertito il sostegno del ct Nawalka, alcuni scherzano dicendo che io sono il suo figlioccio, ma non è cosi. Io non mi arrendo di fronte alle difficoltà, sono uno che si rimbocca le maniche e lavorano. Sono pronto per allenarmi al 100%, forse non ho ancora 90′ minuti nelle gambe ma ci riuscirò».

Prosegue l’attaccante del Napoli parlando della sua esperienza con il Napoli: «Il secondo posto ci ha fatto male: volevamo vincere il campionato e siamo dispiaciuti. uest’anno non ce l’abbiamo fatta, ma abbiamo chiuso a 91 punti con solo tre sconfitte. Abbiamo anche battuto la Juventus nel suo stadio e per i nostri tifosi è stato un momento importante. Sarà difficile, ma proveremo a vincere lo Scudetto il prossimo anno». Milik ha poi detto la sua sulla sfida nella sfida con Kouliblay: «L’ho salutato e gli ho ricordato che ci saremmo visti tra poco meno di un mese. E’ un grande giocatore ma il Senegal ha anche altri grandi giocatori e dovremo stare attenti».