Napoli, silenzio e rabbia: Benitez sequestra i suoi

© foto www.imagephotoagency.it

Un’ora negli spogliatoi per esprimere tutta la sua rabbia: così lo spagnolo dopo la gara con la Juve

NAPOLI BENITEZ – Dopo la partita persa ieri malamente contro la Juventus, il Napoli si è chiuso in una sorta di silenzio stampa: a fine match ha parlato ai microfoni dei giornalisti soltanto l’allenatore Rafa Benitez e nessun altro. Non è dato sapere se la decisione degli azzurri sia in polemica con le decisioni arbitrali di ieri sera, o semplicemente una mossa per smuovere lo spogliatoio dopo la batosta subita contro i bianconeri. 

SEQUESTRATI – Di certo c’è il fatto che l’allenatore Benitez ieri, dopo il match, ha tenuto la sua squadra a rapporto per circa un’ora negli spogliatoi: segno evidente che lo spagnolo non ha ben digerito la prestazione dei giocatori. Secondo le indiscrezioni l’allenatore si sarebbe arrabbiato parecchio con i suoi: la cosa è parsa evidente.