Quagliarella: «Ho consigliato a Schick e Muriel di rimanere qui»

quagliarella
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Quagliarella, uno dei veterani della Sampdoria, quest’oggi si è raccontato a 360°

Quando ti chiami Fabio Quagliarella e bazzichi da anni la Serie A, festeggiare i 101 gol nella massima serie con la fascia da capitano al braccio è soltanto una logica conseguenza. L’ex idolo di Napoli è stato premiato dallo “Sport Club Sampdoria” e ha offerto queste dichiarazioni ai presenti: «Dico grazie ai tifosi, questo è un momento bello e importante in cui mi viene consegnato un premio da persone che vedono e riconosco quanto fatto sul terreno di gioco. Domenica, inoltre, ho realizzato il gol da Capitano della Sampdoria. Sono tornato con piacere a Genova: ho lo stesso entusiasmo della prima volta e i supporters non mi hanno mai fatto mancare il loro appoggio. Palermo? Non sarà semplice, visto che, per i rosanero, ogni partita può essere quella della svolta. Dal canto nostro dovremo seguire le direttive del mister, senza dimenticarci che gli episodi saranno decisivi in un senso o nell’altro. Giovani della Samp? Ci sono elementi prospettici davvero forti: io cerco di aiutarli poi il tempo è dalla loro parte. Ho detto a Muriel e Schick di rimanere in blucerchiato? Sì, gliel’ho sempre detto. Qui abbiamo una tifoseria calda e questo è l’ambiente giusto sia per i vecchietti come me che per i più giovani».