Raccattapalle rallentano derby: il Giudice Sportivo multa la Roma

Iscriviti
roma
© foto www.imagephotoagency.it

Multata la Roma dal Giudice Sportivo di 2500 euro per il comportamento dei raccattapalle durante gli ultimi minuti del derby con la Lazio

E’ di 2500 euro la multa comminata dal Giudice Sportivo alla Roma a titolo di responsabilità oggettiva, «per avere propri raccattapalle rallentato, negli ultimi dieci minuti della gara, la regolare ripresa del giuoco». Nel mirino del dottor Gerardo Mastrandrea le immagini relative ai quindici minuti finali del derby di sabato pomeriggio, ore 18, tra Roma e Lazio allo stadio Olimpico. Sanzionato, dunque, il comportamento dei raccattapalle che hanno rallentato di fatto la regolare ripresa del gioco nei minuti finali con la Roma in vantaggio nel punteggio e ritardando la restituzione del pallone agli avversari.

La Roma, tuttavia, non è stata l’unica società multata nel week-end dal Giudice Sportivo. Ammenda di 15mila euro al Napoli «per avere suoi sostenitori lanciato nel settore occupato dalla tifoseria avversaria: un bengala, al 33° del primo tempo, nonché diverse bottigliette di plastica vuote, al 48° del secondo tempo». 5mila euro di multa all’Atalanta, invece, «per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, ripetutamente lanciato oggetti presumibilmente in plastica nonché una bottiglietta in plastica semi-piena nel settore occupato dalla tifoseria locale, senza colpire alcuno».