Roma-Porto 2-1, pagelle e tabellino

Roma-Porto 2-1, pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Roma-Porto, andata ottavi di finale Champions League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Roma di Eusebio Di Francesco supera 2-1 il Porto di Sergio Conceiçao all’Olimpico nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. Dopo 45 minuti equilibrati, i giallorossi si portano sul 2-0 nella ripresa con una spettacolare doppietta del giovane talento Zaniolo. Al 79′ però Adrián Lopez gela l’Olimpico trovando il 2-1 con una conclusione precisa su assist fortuito di Tiquinho. In vista della sfida di ritorno i giallorossi hanno un piccolo vantaggio, ma il discorso qualificazione resta apertissimo.

 CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA 


Roma-Porto 2-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: 70′, 77′ Zaniolo (R), 79′ Adrián Lopez (P)

ROMA (4-3-3): Mirante 6.5; Florenzi 6.5, Manolas 6.5, Fazio 6, Kolarov 6.5; Pellegrini 6.5 (83′ Nzonzi s.v.), De Rossi 7, Cristante 6; Zaniolo 8 (87′ Santon s.v.), Dzeko 7.5, El Shaarawy 6.5 (90′ Kluivert s.v.). Allenatore: Di Francesco

PORTO (4-3-3): Casillas 7; Militão 7.5, Felipe 7, Pepe 6, Telles 6.5; Herrera 6.5, Danilo 6.5, Fernando 5.5 (76′ André Pereira 6); Otávio 6 (84′ Hernani 6), Tiquinho 6, Brahimi 6.5 (68′ Adrián Lopez 7). Allenatore: Sergio Conceiçao

ARBITRO: Makkelie (Olanda)

AMMONITI: El Shaarawy (R), Herrera (P)

ROMA – IL MIGLIORE

ZANIOLO 8: Al suo primo ottavo di finale di Champions il talento giallorosso firma una storica doppietta, che lo rende l’italiano più giovane di sempre a riuscire nell’impresa. In generale il classe 1999 gioca una gran bella partita, dando fisicità e dinamismo all’attacco giallorosso.

ROMA – IL PEGGIORE

FAZIO 6: Il centrale argentino commette qualche errore di troppo in fase difensiva, anche se dà un buon apporto alla squadra in fase di impostazione della manovra e offre palloni importanti alle punte.

PORTO – IL MIGLIORE

MILITÃO 7.5 – Grande prestazione del difensore brasiliano, che si dimostra un vero gladiatore all’Olimpico. Fisicità, forza fisica e dinamismo sono le qualità migliori messe in mostra dall’ex San Paolo, che si rivela un osso duro per tutti.

PORTO – IL PEGGIORE

FERNANDO 5.5 – È il meno positivo della squadra di Conceiçao. Un po’ fuori dalla manovra, si vede poco finché rimane in campo.

Roma-Porto 2-1: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La ripresa è ricca di gol e occasioni da rete all’Olimpico. Al 50′ Cristante è bravo a girarsi rapidamente in area e a concludere violentemente in porta, trovando la risposta di Casillas. Al 66′ è Lorenzo Pellegrini ad avere sul destro la palla del vantaggio, ma ancora l’ex portiere del Real Madrid è attento e blocca a terra la sfera. Al 70′ la Lupa passa a condurre: Dzeko controlla bene in area e appoggia per Zaniolo, che controlla a sua volta e con un diagonale preciso supera Casillas. Dopo 7′ il giovane talento giallorosso trova anche la doppietta personale, ribadendo in rete da distanza ravvicinata dopo la ribattuta del palo su violenta conclusione dalla distanza di Dzeko. A rovinare parzialmente la festa è Adrián Lopez, che entrato in campo da pochi minuti, raccoglie una palla svirgolata da Tiquinho e sorprende Mirante e la difesa della Roma, firmando il 2-1. Il finale vede i lusitani prodursi in un forcing nel tentativo vano di riacciuffare il pareggio. La Roma si difende bene e rischia di fare il 3-1 in pieno recupero con una sventola di Kolarov parata con il viso da Casillas.

90′ + 6 – FINISCE LA PARTITA! Roma batte Porto 2-1 grazie a una doppietta di Zaniolo al termine di una gara molto combattuta. Di Adrián Lopez il gol dei lusitani che lascia apertissimi i giochi in vista della gara di ritorno in Portogallo.

90′ + 4 – OCCASIONE ROMA: Giallorossi pericolosissimi in contropiede. Dzeko cambia gioco per Nzonzi, che allarga in area per Kolarov: missile del serbo sul primo palo, Casillas salva parando con la faccia.

90′ – Cinque minuti di recupero, la Roma soffre con il Porto che produce il massimo sforzo per arrivare al pareggio.

90′ – SOSTITUZIONE ROMA: Ultimo cambio per Di Francesco, dentro Kluivert al posto di El Shaarawy.

88′ – AMMONIZIONE ROMA: Giallo ai danni di El Shaarawy, che allunga la gamba dopo essersi fatto sfuggire il pallone e colpisce Militão.

87′ – SOSTITUZIONE ROMA: Cambio per Di Francesco, che sostituisce il grande protagonista della gara, Zaniolo, con Santon.

84′ – SOSTITUZIONE PORTO: Sergio Conceiçao richiama in panchina Otávio, dentro Hernani.

84′ – OCCASIONE PORTO: Herrera salta Cristante e lascia partire uno splendido tiro a giro dai 20 metri che passa vicinissimo all’incrocio dei pali prima di spegnersi sul fondo. Brivido per la Roma!

83′ – SOSTITUZIONE ROMA: Entra Nzonzi, fuori Lorenzo Pellegrini nel finale.

79′ – GOL DEL PORTO, ADRIÀN LOPEZ! In maniera fortunosa i lusitani accorciano le distanze. Assist involontario di Tiquinho, che svirgola d’esterno e pesca Adrián Lopez sul filo del fuorigioco: conclusione di prima intenzione in porta, e Mirante non può nulla.

77′ – GOL DELLA ROMA, ANCORA ZANIOLO! Raddoppio dei giallorossi al termine di un contropiede micidiale. Tiro di Dzeko dai 30 metri, sulla ribattuta del legno Zaniolo è bravissimo e freddo a deviare in rete sotto misura.

76′ – SOSTITUZIONE PORTO: Fuori Fernando, entra André Pereira.

76′ – OCCASIONE ROMA: Deviazione sul secondo palo di Zaniolo, salva non senza difficoltà Casillas.

75′ – AMMONIZIONE PORTO: Giallo al messicano Herrera, che travolge De Rossi a centrocampo.

73′ – Prova a reagire il Porto, che si riversa nella metà campo giallorossa. Si salva in qualche modo la retroguardia di Di Francesco.

70′ – GOL DELLA ROMA, ZANIOLO! I giallorossi passano a condure nel momento decisivo della gara. Dzeko controlla in area una palla difficile e la appoggia a Zaniolo. Controllo non semplice e diagonale preciso del giovane giallorosso, che sorprende Casillas e firma l’1-0.

68′ – SOSTITUZIONE PORTO: Esce l’infortunato Brahimi, al suo posto va in campo Adrián Lopez.

67′ – Parapiglia a bordo campo fra i due allenatori, Sergio Conceiçao attacca a muso duro Di Francesco perché la Roma non ha buttato fuori dal campo il pallone.

66′ – OCCASIONE ROMA: Cristante passa in mezzo a due sulla destra e serve a centro area Lorenzo Pellegrini. Conclusione di prima intenzione del centrocampista, la traiettoria è però centrale e Casillas para in due tempi.

65′ – Superata l’ora di gioco all’Olimpico, problemi per Brahimi che si accascia a centrocampo.

62′ – Sventola dalla distanza di Pellegrini, tiro centrale sul quale Casillas è attento e salva in due tempi.

60′ – Prende campo il Porto, la Roma rifiata e subisce il gioco dei lusitani in questa fase del match.

57′ – OCCASIONE PORTO! Angolo dalla sinistra di Telles, colpo di testa a centro area di Danilo e palla che esce di un soffio sul secondo palo! Ha rischiato la Roma in questa circostanza.

55′ – Arma il sinistro dalla distanza El Shaarawy, ma colpisce male e spedisce altissimo.

50′ – OCCASIONE ROMA: Forcing dei giallorossi ora. Numero di Cristante, che riceve palla spalle alla porta da Zaniolo, si gira rapidamente e conclude violentemente in porta: Casillas ribatte il tiro centrale, poi Pellegrini colpisce male e mette altissimo sopra la traversa.

48′ – La palla danza pericolosamente nell’area del Porto, ma né Cristante, né Lorenzo Pellegrini arrivano con i tempi giusti per poter concludere in porta.

47′ – Telles sfonda sulla fascia sinistra e crossa, palla innoqua che termina la sua corsa fra le braccia di Mirante.

46′ – INIZIA IL SECONDO TEMPO! Nessun cambio dopo l’intervallo per le due squadre.

SINTESI PRIMO TEMPO – Grande equilibrio nel primo tempo della sfida dell’Olimpico fra la Roma e il Porto. Ritmi di gioco subito frizzanti, ma nessuna delle due squadre riesce a prendere il controllo del gioco e si va un po’ a folate. Bisogna arrivare alla mezzora però per assistere al primo vero pericolo. A crearlo è il Porto, che sfrutta un infortunio occorso a Kolarov su contrasto con Militão per servire in area Fernando: girata debole da buona posizione che non sorprende Mirante. L’occasione più ghiotta la costruisce però la Roma al 37′: Fazio lancia Dzeko, che si allarga sulla sinistra ma poi è abile a liberarsi al tiro con un dribbling. Conclusione potente sulla quale è miracoloso Casillas ad arrivarci, deviando la palla sul palo.

45′ + 1 – FINISCE IL PRIMO TEMPO! Parità dopo i primi 45 minuti fra Roma e Porto, risultato fermo sullo 0-0.

42′ – Salvataggio provvidenziale di Militão, il migliore dei suoi fino a questo momento, bravo a fermare di fisico El Shaarawy nel suo tentativo di incursione nell’area avversaria.

37′ – PALO DELLA ROMA! Fazio serve Dzeko, che si allarga sulla sinistra ma poi è bravo a portarsi al tiro con un gran controllo e il dribbling: conclusione potente e precisa che sul tocco miracoloso di Casillas si stampa sul legno.

35′ – Ancora Pellegrini, stavolta dalla bandierina. A centro area svetta Dzeko ma colpisce male e mette altissimo sopra la traversa.

34′ – Punizione tagliata dalla destra di Pellegrini, Fazio va in elevazione a centro area ma non riesce a impattare la sfera.

30′ – OCCASIONE PORTO: Kolarov ko dopo uno scontro con Militão, Fazio cicca il rilancio e la palla giunge a centro area a Fernando, che si gira bene ma calcia debolmente fra le braccia di Mirante.

26′ – Su cross teso di Kolarov dalla sinistra, Casillas smanaccia non benissimo, Cristante appoggia per la conclusione di Pellegrini dal limite e l’ex portiere del Real Madrid si riscatta bloccando il pallone.

24′ – Ancora parità all’Olimpico fra Roma e Porto, non ci sono state particolari occasioni da gol finora.

20′ – L’arbitro, richiamato dal VAR per un silent check dopo un tocco di mano di Pepe, non interviene essendo stato l’intervento al di fuori dell’area di rigore.

17′ – Panico nell’area giallorossa per un pallone messo in mezzo dal Porto, alla fine Mirante sbroglia il pericolo bloccando la sfera.

15′ – Lancio lungo di Pellegrini per Kolarov, palla troppo lunga che si spegne a fondo campo.

11′ – Roma pericolosa in contropiede: Dzeko si invola palla al piede sulla sinistra ed effettua un tiro-cross a centro area: sul pallone è attento Casillas, poi Brahimi, in ripiegamento difensivo, spazza in fallo laterale per evitare rischi.

10′ – Ritmi alti all’Olimpico, Roma e Porto si fronteggiano a viso aperto, senza troppi tatticismi.

7′ – Tiro-cross forte e teso dalla sinistra di Kolarov, Casillas abbranca in presa il pallone con sicurezza.

4′ – Perde una palla sanguinosa Felipe sulla trequarti difensiva, Lorenzo Pellegrini si invola in attacco ma viene chiuso al limite dell’area, la palla giunge ad El Shaarawy che salta un uomo sulla sinistra, penetra in area e sul più bello è fermato da un difensore avversario.

1′ – INIZIA LA PARTITA!

Minuto di raccoglimento in memoria di Emiliano Sala.

Squadre sul terreno di gioco dell’Olimpico, risuonano le note dell’inno della Champions League.


Roma-Porto: formazioni ufficiali

ROMA (4-3-3): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Cristante; Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy. A disposizione: Olsen, Juan Jesus, Marcano, Santon, Nzonzi, Pastore, Kluivert. Allenatore: Di Francesco

PORTO (4-3-3): Casillas; Militão, Felipe, Pepe, Telles; Herrera, Danilo, Fernando; Otávio, Tiquinho, Brahimi. A disposizione: Vaná, Maxi Pereira, Bruno Costa, Oliver Torres, Hernani, André Pereira, Adrián Lopez. Allenatore: Sergio Conceiçao


Roma-Porto: probabili formazioni e pre-partita

Di Francesco perde per infortunio Karsdorp e Schick, e non potrà disporre del portiere titolare Olsen: alla fine la scelta è ricaduta su Mirante. Il modulo sarà il 4-3-3. In mediana dovrebbe esserci De Rossi, con Lorenzo Pellegrini e Cristante mezzali. Davanti Dzeko agirà da centravanti, con Zaniolo ed El Shaarawy ai suoi lati.

Qualche problema legato ai molti infortuni per Sergio Conceiçao, che avrà Marega e il camerunense Aboubakar ko in attacco e Jesus Corona squalificato. Nel 4-3-3 dei lusitani, nel tridente con Tiquinho e Brahimi troverà spazio dal 1′ uno fra Otávio e Fernando Andrade. In difesa Militão e Telles saranno i terzini, con Felipe e Pepe centrali. In mezzo al campo la regia sarà affidata a Danilo, con Herrera e Oliver Torres ai suoi lati.

ROMA (4-3-3): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Cristante; Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy. A disposizione: Fuzato, Juan Jesus, Marcano, Santon, Coric, Nzonzi, Pastore, Kluivert. Allenatore: Di Francesco

PORTO (4-3-3): Casillas; Militão, Felipe, Pepe, Telles; Herrera, Danilo, Oliver Torres; Otávio, Tiquinho, Brahimi. A disposizione: Vaná, Diogo Costa, Maxi Pereira, Jorge, Diogo Leite, Bruno Costa, Hernani, Adrián Lopez, André Pereira, Fernando Andrade. Allenatore: Sergio Conceiçao


Roma-Porto: i precedenti del match

Roma e Porto si sono affrontate complessivamente 4 volte nella storia delle Coppe Europee. I precedenti sono sfavorevoli ai giallorossi, visto che per 2 volte hanno vinto i portoghesi e per 2 volte la gara si è conclusa in parità. I giallorossi hanno segnato appena una rete ai Dragoni, che invece ne hanno rifilato 6 ai capitolini. Di una sconfitta e un pareggio il bilancio delle partite interne. Nell’ultimo confronto fra le due squadre all’Olimpico, il Porto eliminò la Roma dalla Champions League imponendosi 3-0 in trasferta nei play-off della stagione 2016-17.


Roma-Porto: l’arbitro del match

L’arbitro di Roma-Porto sarà l’olandese Danny Makkelie. Per lui sono 2 i precedenti con i giallorossi: il primo è stato il successo per 4-0 in trasferta sul Villarreal nella stagione 2016-17, il secondo il ko in trasferta al Camp Nou per 4-1 contro il Barcellona nei quarti di finale di Champions League della scorsa stagione. Per il trentaseienne fischietto lusitano quella di questa sera è invece la prima direzione di gara in assoluto con il Porto.


Roma-Porto Streaming: dove vederla in tv

Roma-Porto sarà trasmessa a partire dalle ore 21 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport 1 (canale 201 dello Sky Box, in HD 240) e Sky Calcio 2 (canale 252 dello Sky Box in HD), oltre che in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.