Ronaldo sulle accuse di violenza sessuale: «Nego tutto, stupro crimine abominevole»

Ronaldo sulle accuse di violenza sessuale: «Nego tutto, stupro crimine abominevole»
© foto www.imagephotoagency.it

Ronaldo si difende su Twitter dalle accuse di stupro e rifiuta di assecondare il gioco di persone che vogliono farsi pubblicità a sue spese

L’eco mediatico sulle accuse di violenza sessuale nei confronti di Cristiano Ronaldo ha spinto il portoghese a difendersi ufficialmente. L’attaccante della Juventus ieri ha additato la notizia come una “fake new” sul proprio profilo Instagram e oggi su Twitter ha ribadito ulteriormente il concetto. Il giocatore passato a Torino in estate dal Real Madrid è stato accusato di stupro da una ragazza americana. Sulla questione sta indagando la polizia di Las Vegas.

«Attendo con ansia il risultato di eventuali indagini e processi, perché nulla pesa sulla mia coscienza. Nego fermamente le accuse emesse contro di me. Lo stupro è un crimine abominevole che va contro tutto ciò che sono e tutto ciò in cui credo. Mi rifiuto di alimentare lo spettacolo mediatico creato da persone che cercano di promuovere solo se stesse a mie spese», ha scritto Ronaldo in una serie di tweet.