Connettiti con noi

Calciomercato

Stefano Carina (Il Messaggero): «Zaniolo alla Juve? Prematuro parlarne»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Zaniolo Roma

Stefano Carina, giornalista de Il Messaggero, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a Juventus News 24. Le sue parole

Stefano Carina, giornalista de Il Messaggero, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Juventusnews24.com, commentando l’asse caldo di mercato instaurato tra le due società. Le sue parole.

LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA SU JUVENTUS NEWS 24

Stefano, il nome che fa sognare maggiormente i tifosi della Juve in casa Roma è quello di Zaniolo. Pensa possa lasciare la Capitale in estate?

«Secondo me fare discorsi su Zaniolo in questo momento è prematuro. Molto del futuro prossimo della Roma, infatti, dipende dalla qualificazione in Champions League, che può portare in dote 50/60 milioni di euro che permetterebbero di preservare gioielli come Zaniolo e Pellegrini. Non va escluso un suo addio, ma è prematuro parlarne: da quello che so io, da parte della Roma viene considerata come un’extrema ratio. Il mercato è cambiato, ci sono calciatori che potrebbero non partire, per cui in ultima ipotesi potrebbero essere costretti a venderlo: ma al momento i dirigenti pensano di poter resistere. Sarebbe anche anti-economico cedere adesso Zaniolo: se prima potevi puntare ad un prezzo di 70/80 milioni, ora non più. La Roma vorrebbe provare a tenerlo un altro anno».

Si è parlato di un possibile scambio con Bernardeschi. È una strada che può essere percorribile secondo lei?

«Una delle linee guida della Roma per il prossimo futuro è quella di abbassare il monte ingaggi. Zaniolo guadagna 1 milione e mezzo più bonus: secondo te viene venduta la futura stella del calcio italiano che ha questo ingaggio per prendere un buon giocatore che ne guadagna tre volte tanto? Sicuramente la Juventus lo avrà proposto, ma in questo momento le linee guida della Roma sono chiare. Prendere dunque dei calciatori giovani con uno stipendio consono, per questo motivo con la Juve si sta discutendo di altro».

Advertisement