Var in Champions agli ottavi? Ora l’Uefa vacilla

moviola juventus-torino de paola
© foto www.imagephotoagency.it

Var in Champions da subito? La Uefa vacilla e pensa all’introduzione della ‘moviola in campo’ già in questa edizione

Ceferin, presidente della Uefa, è pronto a fare un passo indietro? Il Var in Champions può essere introdotto da subito, già dagli ottavi di finale! E’ questa la notizia pubblicata dalla BBC. Il progetto Uefa rimane il solito: iniziare nel 2019 con la Supercoppa europea, poi con i playoff di Champions e infine all’Europeo del 2020 e all’Europa League del 2020-21. La Uefa però starebbe pensando di accorciare i tempi. «Si par­te dall’inizio della prossima stagione, nella Supercoppa di Istanbul, e poi dai playoff di Champions. Decideremo il 27 settembre all’Esecutivo. Quando saremo pronti la inseriremo». E l’Esecutivo aveva confermato totalmente il progetto.

Non sarà semplice però risolvere i problemi. Ci sono delle complicazioni tecniche e tecnologiche. Bisognerà fare i conti con i 55 broadcast della Champions. Inoltre, per problemi di fibra, non è al mo­mento possibile installare una centrale operativa a Nyon come era stato a Mosca per il Mondiale e i Var dovrebbero andare in trasferta, proprio come gli arbitri. Inoltre serve un provider della tecnologia. Occorre un piano tecnico e politico da approvare il 3 dicembre a Dublino, durante il prossimo Esecutivo. Altrimenti se ne riparlerà ad agosto 2019.