Vittorio Pozzo si dimette da CT della Nazionale – 5 agosto 1948 – VIDEO

Il 5 agosto del 1948 Vittorio Pozzo viene indotto alle dimissioni da CT della Nazionale italiana dopo 6927 giorni alla guida

Identificato come uno dei maggiori innovatori per quanto riguarda la storia del calcio, Vittorio Pozzo, nato nel 1886 a Torino, è stato allenatore della Nazionale italiana di calcio per 22 anni in tre esperienze. La più longeva durò dal 1929 fino al 1948, anno in cui, il 5 agosto, fu indotto a dare le dimissioni sotto la pressione della Federcalcio di quel tempo.

Questo perché il gioco del pallone si stava evolvendo, e secondo i vertici dirigenziali lui era identificato come l’uomo del passato. Del Pozzo allenatore non potranno che rimanere ricordi indelebili anche grazie ai suoi record nella panchina azzurra: 6.927 giorni alla guida della squadra (primato superato successivamente solo da Bearzot), con una percentuale complessiva del 67,01% di vittorie. L’atto che lo sconvolse definitivamente accadde l’anno dopo, quando nel 1949 persero la vita a Superga tutti i suoi più cari amici e giocatori.