Allegri pre-Atalanta: «Gara cruciale, ho già scelto la formazione»

allegri juventus
© foto www.imagephotoagency.it

La conferenza stampa di Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, alla vigilia della trasferta di Bergamo con l’Atalanta. Le ultimissime

Giovedì di vigilia per la Juventus impegnata domani a Bergamo contro l’Atalanta nell’anticipo della 34ª giornata di Serie A. Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa presentando così il match: «Domani ho già deciso la formazione. Cerco sempre di mettere in campo i giocatori funzionali per quella partita. Stanno tutti bene, veniamo da 5 giorni di riposo, Monaco è tra 5 giorni quindi c’è tempo per recuperare. Questo è un momento importante ma bisogna ancora fare dei punti per arrivare in fondo al campionato. L’Atalanta ha dei valori importanti, con giocatori bravi e con una autostima molto alta in questo momento e lotterà fino alla fine per andare in Europa e domani sarà una partita complicata, noi dobbiamo fare 91 punti perché la Roma può farne 90 e domani cercheremo di prenderne 3. In questa settimana sono state dette e scritte tante cose ed è anche giusto perché altrimenti si vive troppo di equilibrio ma in questo momento la Juventus non ha vinto niente, quindi dobbiamo pensare all’Atalanta per non dare la possibilità alla Roma di pensare che sbagliamo. La Juventus in questo momento ha grande rispetto da parte di tutti i club europei per quello che hanno fatto e stanno facendo questi ragazzi ma ora bisogna pensare al campionato che non abbiamo ancora portato a casa. La consapevolezza in Europa è aumentata ma poi bisogna anche vincere in Europa però prima pensiamo a vincere il campionato. Meglio giocare ogni 3 giorni? E’ bello perché hai il tempo per preparare le partite, devi dare un po’ di recupero ai giocatori a disposizione e questi 5 giorni senza giocare sono diventati interminabili. Triplete? Pensiamo a vincerne una, poi al limite quest’altra e al massimo anche l’altra. Siamo primi in campionato ma non abbiamo vinto, siamo in finale di Coppa Italia e in Champions non siamo nemmeno in finale. Questo è un risultato parziale. Dobbiamo pensare a lavorare perché questo è un mese importante».

LA CONFERENZA STAMPA DI ALLEGRI PRIMA DI ATALANTA vs JUVENTUS – Prosegue il tecnico bianconero: «Higuain capocannoniere? Sta facendo cose importanti, gioca molto per la squadra, è un giocatore straordinario. E’ venuto qui per vincere, ha trovato un gruppo che aveva già vinto e direi che le cose stanno andando per il meglio. Dobbiamo fare un passo alla volta: prima penseremo alla partita di domani, poi al resto. Turnover sulle corsie laterali? Non esistono terzini da Champions o terzini da campionato, faccio delle scelte, tutti devono dare il massimo perché anche una palla toccata da un giocatore all’ultimo secondo può essere determinante. Rugani non ci sarà perché ha preso una botta, un trauma contusivo e domani non ci sarà. Kean? Non è in ottime condizioni, ha bisogno di giocare dopo l’infortunio e domani sarà con la Primavera. Domani giocano Buffon, Dani Alves, Bonucci, Chiellini e Alex Sandro, Khedira gioca perché è squalificato a Monaco, i quattro davanti sono quelli, sapete tutto».