L’Atalanta culla un nuovo sogno: disputare la Champions League a Bergamo

L’Atalanta culla un nuovo sogno: disputare la Champions League a Bergamo
© foto www.imagephotoagency.it

L’Atalanta adesso culla un nuovo, grande, sogno: disputare la prossima Champions League davanti al pubblico di Bergamo

Lavori in corso, in casa Atalanta, per preparare la nuova stagione. E, intanto, i sogni corrono a quel che sarà in Champions League. Un traguardo straordinario quello conquistato dalla banda di Gasperini, un traguardo che verrà probabilmente assaporato dagli spalti del Tardini di Parma.

Lo stadio alternativo comunicato alla Uefa dati i lavori per la nascita della Gewiss Arena a Bergamo. Anche se, in seno alla società orobica, si spera in una deroga. «Entro il mese di giugno la Uefa ci farà sapere se sarà possibile ed entro metà luglio avremo un’idea precisa del termine dei lavori – le parole di Roberto Spagnolo, direttore operativo e coordinatore unico dei lavori allo stadio -. La Uefa valuterà lo stato dei lavori e se ci darà l’ok procederemo. Le priorità sarebbero i parcheggi, i posti per i disabili e la distanza di sicurezza dei seggiolini. In deroga potremmo avere una capienza ridotta a 19 mila posti, ma si tratta solo di discorsi teorici».