Connettiti con noi

Hanno Detto

Ballotta: «Si comincia a vedere la Juve di Allegri. Scudetto? Dico Napoli»

Pubblicato

su

Ballotta parla in esclusiva a Juventusnews24.com: le dichiarazioni dell’ex portiere sulla Juventus di Allegri

Marco Ballotta è intervenuto in esclusiva a Juventusnews24.com. Le parole dell’ex portiere di Inter e Lazio:

JUVENTUS – «La vittoria sulla Fiorentina sicuramente ha dato ancora più morale. Il gioco di Allegri è quello, ma a parte il suo gioco si è rinforzato con l’attaccante che forse era quello che gli mancava. Vlahovic è un attaccante importantissimo, ha messo un po’ a posto anche il centrocampo e i giocatori stanno credendo più in loro stessi. Sì, penso che adesso si incominci ad intravedere la Juve di Allegri. Non pensiamo al bel gioco, però adesso è importante trovare risultati e da questo punto di vista stanno migliorando».

SCUDETTO«Dico il Napoli ma è una questione solo di spirito e di determinazione al momento. L’Inter è una candidata dal punto di vista della rosa ma in questo momento è importante la condizione e il livello mentale. Sta perdendo dei colpi però è sempre un’Inter forte, i cali durante la stagione sono normali. Ha anche una partita da recuperare, la vedo favorita però vedo il Napoli molto aggressivo, essendo fuori da tutto può dare veramente il colpo di coda. E c’è anche il Milan, sono tutte lì».

DYBALA – «Bisogna che qualcosa si concluda. È tanto che se ne parla e questo benedetto contratto deve essere firmato se hanno intenzione di continuare il rapporto. È una tiritera che dura da troppo tempo. Penso che ci sia l’intenzione di continuare insieme, è un giocatore che la Juve non ha con quelle caratteristiche, non ne ha un altro da mettere al suo posto. Può risolvere le partite da un momento all’altro. È un po’ frenato dagli infortuni, che cominciano ad essere un po’ tanti, però se riesce a ritrovare continuità lui è quello che fa la differenza».

SZCZESNY-DONNARUMMA – «Se ci fosse stata la possibilità di prendere Donnarumma, io mi sarei mosso. Non che Szczesny sia di secondo piano, però ha un’età diversa e prendendo Donnarumma hai il portiere per i prossimi dieci anni. Con Szczesny tra un paio d’anni dovranno guardarsi intorno. Era una buona occasione per mettersi in casa un portiere con cui per i prossimi dieci anni non avevi più problemi».

CONTINUA SU JUVENTUS NEWS 24

Advertisement

News

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.