Connettiti con noi

Brescia News

Balotelli Brescia: Cellino licenzia l’attaccante per “giusta causa”

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Razzismo Balotelli

La storia tra Mario Balotelli e il Brescia è finita: Cellino ha dato mandato ai suoi avvocati di far partire la lettera di licenziamento

Fine della corsa. Balotelli sarà licenziato dal Brescia. Come riporta La Gazzetta dello Sport, Massimo Cellino ha dato mandato al suo legale di far partire il ricorso, questo il termine tecnico, per la risoluzione per giusta causa destinato all’attaccante.

Una giusta causa che, secondo il club, si concretizzerebbe in assenze immotivate da alcuni allenamenti di fine maggio e dall’atteggiamento negligente avuto durante il primo periodo di lavoro da svolgere in casa attraverso la piattaforma online tra marzo e aprile. Ecco quindi l’atto concreto anticipato dallo stesso presidente del Brescia con la missiva che a metà settimana aveva inviato all’attaccante per rispondere alla richiesta di reintegro in rosa. La storia tra Mario e Cellino finisce così in tribunale dove saranno i giudici a valutare se la ragione sia dalla parte del numero 45 o del presidente che l’estate scorsa aveva scommesso su di lui appena riportato il club in Serie A.

La Rosea spiega che la lettera inviata da Cellino a Balotelli dovrebbe contenere la richiesta di risoluzione del contratto per giusta causa. A differenza di un lavoratore ordinario che può impugnare la lettera di licenziamento e contestarla davanti al giudice del lavoro, il procedimento per un calciatore è diverso. Il ricorso per la risoluzione del contratto deve essere inviata al Collegio arbitrale che si dovrà riunire, dovrà valutare e poi si dovrà. Ci vorrà tempo ed è probabile che in questi giorni Balotelli continui a raccogliere prove a sostengo della sua difesa.

Advertisement