Boniek: «Piatek è come una donna, anche se bella bisogna conoscerne il carattere»

piatek genoa
© foto www.imagephotoagency.it

L’attuale presidente della federcalcio polacca ha parlato del bomber Piatek, predicando calma: «Non potrà segnare tutte le partite»

«È come una bella ragazza di cui ci si innamora subito: all’inizio è tutto rose e fiori ma poi bisogna conoscerne il carattere». L’ex giocatore di Juve e Roma Zbigniew Boniek, attuale presidente della federcalcio polacca, ha utilizzato questo esempio in riferimento al capocannoniere della Serie A, Krzysztof Piatek. Il bomber polacco sembra inesauribile in questo momento, ma Zibì predica calma: «Piatek è molto interessante e concreto, ma non potrà segnare per sempre. Di questo passo farebbe 56 goal in questa stagione, è impossibile. Voglio vedere che succederà quando si fermerà per alcune giornate. Il Genoa comunque ha fatto bene a puntare su di lui».

Un modo per levare anche un po’ di pressione, anche se il pistolero del Genoa non sembra soffrirne. Boniek si è poi soffermato sul match decisivo di sabato contro l’Italia: «La prima gara avremmo meritata di vincerla noi ma gli azzurri hanno qualità e possibilità di batterci. Fosse per me non giocherei mai contro quella che è la mia seconda casa: speriamo di incontrarci soltanto nella finale di un grande torneo».