Connettiti con noi

Sampdoria News

Calciomercato Sampdoria: solo non si vedono i due… terzini

Pubblicato

su

Torregrossa

La Sampdoria ha chiuso la sessione invernale di calciomercato con il solo acquisto di Torregrossa. Occhio alla difesa: mancano due terzini

La Sampdoria ha concluso la sessione invernale di calciomercato con il solo acquisto di Ernesto Torregrossa, prelevato dal Brescia per circa 7 milioni di euro. Un innesto mirato a puntellare un reparto, quello offensivo, che presentava troppe lacune. L’infortunio di Manolo Gabbiadini e lo scarso rendimento di Antonino La Gumina hanno ridotto l’attacco a tre elementi: Fabio Quagliarella (incognita tenuta fisica), Keita Balde (non giocava da mesi ed è stato vittima di un problema muscolare), Gaston Ramirez (che però agisce in una posizione più arretrata). Ben venga Torregrossa. Ma i terzini?

Oltre al problema attaccante, la Sampdoria ha sofferto molto l’assenza di due esterni di ricambio che potessero fare le veci di Tommaso Augello e Bartosz Bereszynski. Spesso, infatti, il tecnico Claudio Ranieri ha dovuto ricorrere a soluzioni di emergenza: Maya Yoshida, Alex Ferrari e Morten Thorsby hanno giocato molte volte sull’out di destra nella linea a quattro, lo stesso hanno fatto Mikkel Damsgaard e Jakub Jankto a sinistra. È vero, il mercato non ha offerto enormi opportunità. In questo caso non si tratta di un capriccio, bensì di una necessità. Trascorrere i prossimi sei mesi di un campionato imprevedibile senza riserve non può e non deve far parte di una strategia.

Advertisement