Cassano chiama il Verona: «Pazzo dell’Hellas, sarebbe il massimo per me»

cassano sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex attaccante della Sampdoria, senza squadra, vorrebbe ripartire dall’Hellas Verona e ne ha parlato in un’intervista. Ecco le parole di Cassano

Sapore di Serie A per l’Hellas Verona che vorrebbe riformare la coppia che ha fatto sognare la Genova blucerchiata, vale a dire Pazzini e Antonio Cassano. Il calciatore barese ha parlato a “L’Arena” del suo possibile trasferimento in gialloblù e ha aperto al passaggio nell’Hellas di Pazzini. Cassano ha parlato molto bene del presidente Setti, dei dirigenti Fusco e Toni, ma anche del possibile partner offensivo, Gianpaolo Pazzini. Queste le parole di FantAntonio: «Sono pazzo di Hellas, un club che in Serie B porta 25mila spettatori allo stadio può solo regalarti emozioni fortissime. Ho una voglia pazzesca di tornare e voglio farlo in una piazza piena di entusiasmo come quella di Verona con un Bentegodi pieno e caldo. Verona mi attizza e sono convinto si possa fare bene. Ho pregato affinché il club tornasse in Serie A e sono convinto che andare a Verona sarebbe la scelta migliore per me». Cassano ha parlato molto bene anche del Pazzo: «Siamo stati insieme alla Sampdoria, abbiamo convinto dei grandissimi momenti e c’è una grande intesa in campo con lui. Toni? Un campione dentro e fuori dal campo». Chiosa sul presidente Setti: «C’è già stato un contatto con il presidente, è vero. Un abboccamento che vorrei portasse al lieto fine. C’è gente che mi crede finito ma io sono convinto di poter stare ancora in Serie A».