Connettiti con noi

Fiorentina News

Dragowski: «Milan? Non ascolto le voci, il mio futuro è alla Fiorentina»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Dragowski Lukaku Lautaro

Bartlomiej Dragowski si è raccontato in un’intervista alla Gazzetta dello Sport: queste le parole del portiere della Fiorentina

Bartlomiej Dragowski si è raccontato in un’intervista alla Gazzetta dello Sport: queste le parole del portiere della Fiorentina.

FIORENTINA – «Ho scelto di allungare il contratto con la Fiorentina perché credo molto in questa squadra e in questa società. Il presidente Commisso ha fatto grandi investimenti ed è una persona seria. Credo in questo percorso. In più c’è Firenze, una città splendida».

MILAN – «Non ascolto queste voci. Sono della Fiorentina e devo fare il meglio per cercare di portare la squadra più in alto possibile».

DONNARUMMA – «Simili? «I paragoni nel calcio contano il giusto. Donnarumma è Donnarumma io sono Dragowski. Ho tantissima strada da fare e molto da migliorare».

PORTIERI ITALIANI – «Ce ne sono molti forti. Direi Donnarumma, Cragno, Meret e Audero su tutti».

PORTIERE PIÙ FORTE AL MONDO – «Per la continuità di rendimento in questi anni tanto da essere stato anche candidato al Pallone d’Oro direi Alisson».

PIATEK – «Vicino alla Fiorentina? Non so nulla di mercato. Piatek è un attaccante di primo livello. Ha avuto qualche difficoltà nell’ultimo periodo in Italia ma aveva ampiamente dimostrato le sue qualità».

OBIETTIVI – «Mi piacerebbe giocare le competizioni europee, vincere qualche trofeo magari con la maglia viola e sarebbe bellissimo difendere la porta della mia nazionale ai mondiali»

IACHINI – «È il solito martello. Giustamente ci chiede di dare il massimo, cura ogni dettaglio, cerca di farci arrivare alla partita pronti sotto ogni aspetto. È un allenatore davvero molto preparato».

RIPARTENZA FIORENTINA – «Vogliamo fare tanti punti per risalire la classifica».

Advertisement