Fassone sul mercato: «Suso? Il futuro non dipende da noi. Spero che Donnarumma resti»

fassone milan
© foto www.imagephotoagency.it

L’amministratore delegato del Milan, Marco Fassone, ha fatto il punto della situazione in casa rossonera. Ecco le sue parole

Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, ha commentato le ultime vicende in casa rossonera. L’ad milanista ha parlato a “Radio Rai 1” nel corso della trasmissione “Radio Anch’io Sport” facendo il punto della situazione: «Volevamo fare di più, l’obiettivo di inizio anno era arrivare fra le prime 4. Però per come sono andate le cose il bicchiere è mezzo pieno. Abbiamo un punto in più rispetto all’anno scorso ma nel girone di ritorno ne abbiamo fatti 39. E’ stato un anno di costruzione, nei prossimi anni raccoglieremo i frutti».

Prosegue il dirigente rossonero: «Il Milan dovrà essere tra le prime quattro, per una questione economica e di visibilità. Non ci saranno rivoluzioni sul mercato ma arriveranno sicuramente nuovi giocatori. Puntiamo ad avere 3-4 calciatori di esperienza, serve un grande bomber». Poi sulle cessioni: «Donnarumma? Spero resti con noi. La decisione spetterà a lui, noi vorremmo proseguire con lui. Reina? Sarà Gattuso a prendere la decisione finale. Suso? Ha una clausola e potrebbe andare via indipendentemente dalla nostra volontà. Per noi sarebbe importante trattenerlo e al momento posso dire che non ci sono state offerte per lui e per Donnarumma. Mirabelli? Rimane». Chiosa sulla sanzione Uefa in arrivo: «Fininvest sarà messa al corrente. La sanzione arriverà nelle prossime settimane».