Gama: «Calcio femminile, serve un cambiamento. Con la Juve…»

Gama: «Calcio femminile, serve un cambiamento. Con la Juve…»
© foto www.imagephotoagency.it

Sara Gama, premiata a Trieste dal sindaco Roberto Dipiazza con il sigillo trecentesco del Comune, parla così del calcio femminile e della Juve

Oggi Sara Gama è stata ricevuta dal sindaco di Trieste, Dipiazza, e premiata con il sigillo trecentesco del Comune. La giocatrice ha poi parlato così.

CALCIO FEMMINILE«Non possiamo pensare che dopo un mese dalla fine del Mondiale i problemi siano risolti, vogliamo però che il percorso vada avanti affinché il calcio femminile diventi uno sport professionistico. In Italia al momento solo quattro discipline sono professionistiche e serve quindi un cambiamento complessivo del sistema sport. Per quanto riguarda il calcio femminile non è una questione legata agli stipendi, ma ai diritti come l’assicurazione e la maternità».

STAGIONE«Vogliamo ripeterci sia in campionato sia in Coppa Italia e poi c’è la Supercoppa che ci manca. Champions? Con la formula a eliminazione diretta è più difficile, ma la affronteremo con serenità».