Pjaca, che calvario: il rientro in campo del croato slitta ancora…

pjaca
© foto www.imagephotoagency.it

Juve, che calvario per Marko Pjaca: il rientro in campo del croato slitta ancora per precauzione. Saltato il test di oggi con la Primavera bianconera di Dal Canto

Tutti gli indizi lasciavano supporre che un anonimo venerdì di fine ottobre fosse, finalmente, il giorno di Marko Pjaca. Ma così non è stato. Secondo i sentori della vigilia, infatti, l’esterno croato oggi sarebbe dovuto tornare a saggiare l’emozione di calcare un terreno di gioco con la Primavera della Juventus, ma nella distinta dei bianconeri di mister Dal Canto – impegnati nel pomeriggio contro la Lazio in campionato – non c’è stato spazio per lui. Una precauzione da parte dello staff medico juventino che ancora una volta posticipa il rientro del talentuoso 22enne, out ormai dalla sfida alla Sampdoria del 19 marzo scorso a causa della rottura del legamento crociato del ginocchio.

Un infortunio, quello patito nel ritiro della Nazionale della Croazia pochi giorni dopo il match disputato contro i doriani, che ha minato una prima stagione in bianconero caratterizzata da troppi e troppo gravi problemi fisici. Arrivato in estate per 23 milioni di euro dopo un Europeo da protagonista, Pjaca non ha ancora avuto modo di mostrare tutto il suo talento a Torino. E sarà difficile farlo nella stagione in corso, con gli innesti di Douglas Costa e Bernardeschi sulla trequarti che hanno portato i dirigenti di Madama a valutare una sua possibile cessione in prestito a gennaio. Ma il fatto che a giorni possa tornare a respirare l’aria del calcio giocato, anche se soltanto con la Primavera almeno inizialmente, non può che essere un ottimo punto di partenza. Salvo nuovi slittamenti all’orizzonte…