Inter: standby Ranocchia, braccio di ferro per Guarin

© foto www.imagephotoagency.it

Gli aggiornamenti sui movimenti di mercato della società nerazzurra.

CALCIOMERCATO INTER GUARIN – Resta in standby il futuro di Andrea Ranocchia, perché, come ha spiegato l’agente FIFA Giacomo Petralito, il Borussia Dortmund non ha alcuna intenzione di formalizzare ora un’offerta per il difensore dell’Inter. Lo scenario potrebbe cambiare solo se oggi la squadra di Jurgen Klopp confermasse di essere in difficoltà in difesa. Dunque, resta prioritaria per la società nerazzurra la cessione di Fredy Guarin per sbloccare il mercato in entrata, ma il trasferimento del centrocampista è una corsa ad ostacoli: l’interessamento del Manchester United è teorico, quello del Tottenham è tiepido e la soluzione Galatasaray non è facilmente praticabile.

LA SITUAZIONE – Stando a quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport”, il primo sondaggio del dirigente FIFA Paolo Bordonaro con l’entourage di Guarin risale a mercoledì, ieri, invece, c’è stata la seconda puntata. Il giocatore, però, vorrebbe un top club come la Juventus e non il Galatasaray, quindi solo un’offerta economica irrinunciabile, come 5 milioni di euro a stagione, potrebbe smuoverlo, ma il club turco non naviga nell’oro, tanto che avrebbe offerto solo 8 milioni di euro all’Inter, che invece ne vorrebbe 15. In pressing il tecnico Roberto Mancini, ma si prospetta un braccio di ferro tra Guarin e l’Inter. Secondo “Tuttosport”, si starebbe per scatenare un assalto della Premier League: dal Liverpool all’Everton, per finire a Newcastle, Manchester City e Southampton.

BYE BYE – Siamo ai dettagli, infine, per la cessione di Ishak Belfodil, ormai ad un passo dal prestito al Qpr. Un risparmio minimo potrebbe arrivare dalla partenza di Gaby Mudingayi in direzione Genoa. Ieri è andato in scena un incontro tra i dirigenti rossoblù e gli agenti del centrocampista. Le parti sono piuttosto vicine.