Inzaghi ritrova la Juventus e l’amico Paratici: prove di futuro?

lazio inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Simone Inzaghi ritrova la Juventus due mesi dopo la vittoria in Supercoppa Italiana con la Lazio: l’amicizia con Paratici nata grazie a Filippo

Juventus-Lazio sarà tra i match clou dell’ottava giornata di Serie A e tornano d’attualità le voci di mercato sull’interesse dei bianconeri nei confronti del tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, per il dopo Allegri. E dopo lo sgambetto in Supercoppa Italiana all’Olimpico, Inzaghi vuole sfatare il tabù Allianz Stadium e ripetersi due mesi dopo aver messo in bacheca il primo trofeo della stagione contro la Juve di Allegri. E anche di Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, con cui condivide un’amicizia forte sin dai tempi dell’adolescenza. L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport ha raccontato diversi aneddoti del rapporto di amicizia nato in oratorio tra Simone Inzaghi e il ds bianconero.

Tutto grazie al fratello del tecnico biancoceleste, Filippo Inzaghi, grande amico di Fabio Paratici sin dai tempi in cui giocavano nelle categorie Esordienti in un San Nicolò-Borgonevese finito 6-5 ai rigori per l’attuale direttore sportivo della Juve. Da quella ‘rivalità’ nacque una forte amicizia che ha resistito negli anni e che ha coinvolto anche le rispettive famiglie. Ogni tanto i due Inzaghi e Paratici, che hanno condiviso anche la stessa scuola, l’Istituto di ragioneria a Borgonovo, ancora si ritrovano in occasione delle feste per ricordare i vecchi tempi e scambiarsi vedute ed opinioni sul calcio. Adesso Simone è in lizza per uno dei papabili per la panchina della Juventus del futuro in caso di addio con Allegri: e sabato prossimo vuole ripetere quanto fatto in Supercoppa Italiana.