Connettiti con noi

Azzurri

Italia, Zoff: «Può essere utile cambiare. Belgio? Meglio del Portogallo»

Pubblicato

su

Zoff

Dino Zoff, ex portiere dell’Italia, ha parlato di Euro 2020 e del percorso dell’Italia: le sue dichiarazioni sugli azzurri

Dino Zoff ha parlato ai microfoni di Radio1 nel corso di Radio Anch’io Sport.

RECORD IMBATTIBILITA‘ – «Mantenendo il record si hanno maggiori possibilità di superare i vari turni. Contro l’Austria c’è stata un po’ di paura. Ma credo che l’Italia possa arrivare lontano. Poi le partite fanno storia a sé. Il Belgio non mi è sembrato tutta questa potenza. Forse il Portogallo sarebbe stato peggio».

ITALIA «La rosa dell’Italia è assolutamente di tutto rispetto. Nelle possibilità, Mancini ha fatto un lavoro straordinario. I numeri sono numeri. Aldilà dell’imbattibilità, ci sono le vittorie per due anni. Sono molto fiducioso. Non vincere sarebbe delusione? Arrivare nelle prime quattro la possibilità di vincere c’è. Direi che sarebbe una discreta prestazione. Uscire non sarebbe un fallimento ma se arrivi tra le prime quattro, una speranza ci deve essere».

CAMBI«Cambiare qualche giocatore? Io non cambiai Totti, lo feci solo riposare un po’ e gli feci giocare un tempo. Volevo dargli un attimo di respiro. In ogni caso può essere utile cambiare qualcosa per far riposare. Con una rosa più ampia sicuramente può essere un vantaggio anche se non sempre è la soluzione giusta. Avendo la possibilità in panchina che sulla carta possono dare qualcosa di più è un vantaggio notevole. L’abbiamo visto noi. Gestire però la rosa è importante. Anche senza esagerare altrimenti il rischio è di non capirci niente».