Pastore alla Roma, ecco come può farlo giocare Di Francesco

pastore psg
© foto www.imagephotoagency.it

Javier Pastore è della Roma, anche se manca l’annuncio ufficiale: come lo metterà in campo mister Di Francesco? Proviamo a scoprirlo

La Roma ha quasi chiuso per Javier Pastore. In realtà il giocatore è già giallorosso, ma mancano i dettagli ufficiali del trasferimento. Sbarcato a Roma ieri, Pastore è stato accolto da molti tifosi e sarà in ritiro con Di Francesco. Sono in tanti a chiedersi quale sarà il ruolo dell’argentino in giallorosso, dato che nell’ultima annata italiana a Palermo ha giocato da trequartista dietro le punte. Da allora, Pastore ha cambiato il suo modo di giocare e ha fatto sia l’esterno davanti sia la mezzala. Quei due ruoli potrebbero essere perfetti per lui nel gioco della Roma, ma attenzione a un ritorno al passato.

Inizialmente Di Francesco potrebbe schierarlo nei tre di centrocampo, mezzala sinistra per la precisione. Lì avrebbe la possibilità di inserirsi e giocare tra le linee. Altrimenti potrebbe fare il terzo in avanti, probabilmente a sinistra, ma lì in attacco la Roma ha un po’ di traffico e quindi la soluzione è meno gettonata. Di Francesco potrebbe optare anche per un cambio di modulo, passando al 4-2-3-1. In questo caso Pastore potrebbe giocare dietro alla punta, un po’ come faceva a Palermo. E un po’ come faceva Nainggolan, a dire il vero.