Lotta salvezza Serie A: tutte le possibilità di oggi, caso per caso

Iscriviti
paloschi bonazzoli spal Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Lotta salvezza Serie A 2017/2018: le possibili combinazioni tra Cagliari, Chievo, Crotone, Spal e Udinese in base alla classifica avulsa, agli scontri diretti e alla differenza gol – 38ª giornata

Crotone, Spal, Cagliari, Udinese e Chievo: tutte per un sogno. Sono le ultime cinque squadre che si giocheranno la salvezza all’ultima giornata di Serie A 2017/2018: quattro di loro saranno salve, ma una di loro dovrà per forza retrocedere. Al momento la più vicina a non coronare il sogno è il Crotone, fermo a 35 punti dopo il pareggio (insperato) con la Lazio: la formazione di Walter Zenga è tecnicamente a pari punti con la Spal (pur’essa ferma a 35 punti dopo la sconfitta col Torino), ma in svantaggio per via degli scontri diretti (1 a 1 a Ferrara all’andata, vittoria degli uomini di Leonardo Semplici a Crotone al ritorno per 2 a 3). Ci sono poi tutte le altre: il Cagliari che con la vittoria sulla Fiorentina ha trovato fiducia (era lei la più vicina alla retrocessione non meno di una settimana fa) ed è a quota 36, quindi Udinese e Chievo, che con le vittorie rispettivamente su Verona e Bologna sono balzate a quota 37. Quali sono dunque le combinazioni possibili? Diamo prima un’occhiata al calendario quando siamo arrivati alla 38ª giornata di Serie A:

  • Napoli-CROTONE
  • SPAL-Sampdoria
  • CAGLIARI-Atalanta
  • UDINESE-Bologna
  • CHIEVO-Benevento

Il Crotone, ad un passo dall’abisso, sarà dunque l’unica squadra a giocare l’ultima fuori casa e tecnicamente sulla carta quella con l’impegno più difficile. Anche se in verità il Napoli matematicamente secondo non ha più nulla da chiedere al suo campionato, così come pure la Sampdoria (praticamente fuori dai giochi Europa League), il Bologna (già salvo) ed il Benevento (già retrocesso). C’è invece l’Atalanta che ancora lotta per un posto europeo (leggi anche: CHI VA IN EUROPA LEAGUE: LE COMBINAZIONI): è dunque il Cagliari la squadra che avrà di fronte l’avversaria forse più motivata di tutte. Questa la classifica attuale, da tenere sempre a mente:

  • CHIEVO 37 punti
  • UDINESE 37
  • CAGLIARI 36
  • SPAL 35
  • CROTONE 35

Leggi anche: SERIE A: CHI RETROCEDE E COME CASO PER CASO

padoin gol atalanta-cagliariLotta salvezza Serie A: le combinazioni possibili

Prendiamo ora in analisi le varie combinazioni possibili caso per caso:

  • CASO A – 4 SQUADRE A 38 PUNTI E CLASSIFICA AVULSA: UDINESE IN B – Il caso più improbabile, ma forse il più complicato: Chievo e Udinese pareggiano, Spal e Crotone vincono, mentre il Cagliari vince (se i sardi perdessero o pareggiassero sarebbero matematicamente in Serie B con 36 o 37 punti, ovvio). Delle quattro, quale andrebbe in Serie B? Classifica avulsa alla mano: l’Udinese. Sì, perché i friulani hanno perso entrambe le partite col Crotone, hanno perso e pareggiato con la Spal, hanno perso e pareggiato col Chievo. Tradotto in altri termini: non hanno mai vinto contro le dirette concorrenti e nessuna delle altre è messa peggio in tutti gli scontri diretti. Finirebbe allora conseguentemente così:
    CAGLIARI 39, SPAL, CAGLIARI, CHIEVO E UDINESE 38 = UDINESE IN B
  • CASO B – 3 SQUADRE A 38 PUNTI E CLASSIFICA AVULSA: CROTONE IN B – Altro caso: possono arrivare a quota 38 solo tre quadre. Ovvero Spal (vincendo), Crotone (vincendo) e Chievo (pareggiando) con Udinese e Cagliari vincenti e salve: in questo caso la classifica avulsa condannerebbe i calabresi che hanno perso e pareggiato con la Spal, poi hanno vinto e perso con il Chievo (subendo e facendo due gol). Non solo però: a 38 punti potrebbero arrivare anche Spal, Crotone (vincendo) e Udinese (sempre pareggiando) con Chievo e Cagliari vincenti e salve: in quel caso a farne le spese sarebbero sempre i calabresi, che hanno una classifica avulsa a tre peggiore persino dell’Udinese (che all’andata contro i calabresi ha vinto per 3 a 0 nonostante le sconfitta per 1 a 2 al ritorno). Con 3 squadre a 38 punti, il Crotone è sempre retrocesso. Le due classifiche:
    UDINESE 40, CAGLIARI 39, SPAL, CHIEVO E CROTONE 38 = CROTONE IN B 
    CHIEVO 40, CAGLIARI 39, SPAL, UDINESE E CROTONE 38 = CROTONE IN B
  • CASO C – 3 SQUADRE A 37 PUNTI E CLASSIFICA AVULSA: UDINESE IN B – Può succedere solo se l’Udinese e il Chievo perdono, mentre il Cagliari pareggia e Spal e Crotone invece vincono. Situazione quasi ribaltata con l’Udinese in B in virtù di una classifica avulsa che la vede due volta sconfitta col Cagliari, con una sconfitta e con un pareggio col Chievo, quindi un bottino di un misero punto in quattro gare con le dirette rivali. Tradotto insomma in termini di punteggio finale:
    CROTONE E SPAL 38, CAGLIARI, CHIEVO E UDINESE 37 = UDINESE IN B
  • CASO D – 3 SQUADRE A 36 PUNTI E CLASSIFICA AVULSA: CROTONE IN B – Può succedere solo se Spal e Crotone pareggiano e il Cagliari perde (mentre diventa ininfluente il risultato di Chievo e Udinese). Nella classifica avulsa in questione il Crotone non ha nemmeno una vittoria (sconfitte col Chievo, un pareggio e una sconfitta con la Spal) e quindi ha la peggio senza dubbi. Ovvero…
    UDINESE E CHIEVO 37 o più, SPAL, CAGLIARI E CROTONE 36 = CROTONE IN B
  • CASO E – 2 SQUADRE A PARI PUNTI: SCONTRI DIRETTI E DIFFERENZA RETI – Qui ci sono una molteplicità di casi non indifferenti, vale la pena analizzare solo le varie situazioni visto che a fare la differenza è semplicemente il doppio risultati degli scontri diretti (in caso di pareggio di entrambi, la differenza reti):
    SPAL E CROTONE A 35, 36 o 38 PUNTI = CROTONE IN B
    SPAL E CAGLIARI A 36 PUNTI = SPAL IN B
    CROTONE E CAGLIARI A 36 PUNTI = CROTONE IN B
    CHIEVO E CAGLIARI A 37 PUNTI = CAGLIARI IN B
    UDINESE E CHIEVO A 37 PUNTI = UDINESE IN B
    UDINESE E CAGLIARI A 37 PUNTI = UDINESE IN B

Leggi anche: IL CALENDARIO DELLA SALVEZZA SERIE A