Maggio non si nasconde: «Sono deluso per non essere entrato in campo»

Iscriviti
maggio napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Christian Maggio ha salutato l’Olimpico senza entrare in campo e non nasconde il suo rammarico nei confronti di Sarri

Nella giornata degli addii bianconeri (Buffon, Lichtsteiner, Asamoah), il Napoli saluta Christian Maggio, terzino che ha giocato al San Paolo per un decennio. Rispetto alle standing ovation tributate allo Stadium all’uscita di due giocatori bianconeri su tre (il ghanese non ha giocato), al San Paolo il 36enne non ha potuto ricevere lo stesso trattamento. Grossa delusione sia per il giocatore partenopeo che per i tifosi azzurri che non hanno mancato di riversare il loro dispiacere sul web.

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss, il calciatore partenopeo ha esternato tutta la sua delusione: «Arrabbiato con Sarri? Sono rimasto un po’ deluso, non posso negarlo. Ci tenevo a chiudere questo ciclo mio nel miglior modo possibile. Non c’è rimorso, solo la delusione. Ma fa parte un po’ dell’ambiente. Nel bene e nel male bisogna accettarlo». Maggio si sente ancora in forma, per questo motivo lascerà Napoli cercando di andare a giocare con maggiore continuità altrove: «Vorrei continuare a giocare, almeno altri due anni. Raggiungere Mazzarri a Torino? Sto ragionando a 360 gradi su me stesso. Non è neanche ancora detto che vada via da Napoli, ma è difficile».