Manenti: «Perché non fallisce l’Inter e fallisce il Parma?»

© foto www.imagephotoagency.it

Le parole dell’ex presidente gialloblu

La situazione debitoria dell’Inter è delicata e questo è risaputo, con la società di proprietà Erick Thohir, in accordo con la UEFA in un discorso legato al Fair Play Finanziario, è al lavoro per coprire questi debiti. A parlare dello status finanziario dell’Inter è intervenuto, dopo diverso tempo di silenzio stampa Giampietro Manenti, ex presidente che ha portato il Parma al fallimento: qui di seguito le sue parole a Repubblica.

LE PAROLE DI MANENTI – Ecco il commento dell’ex presidente del Parma: «Hanno scritto di tutto: che Manenti è arrivato e in venti giorni ha devastato la città. Ho letto sulla Gazzetta dello Sport che l’Inter ha un debito di 417 milioni. Perché non fallisce l’Inter e fallisce il Parma? Scrivono che il club aveva 200 milioni di debiti, ma saranno stati 60, 80 al massimo. Sa quante situazioni di questo tipo ci sono nel campionato? Ma doveva fallire il Parma…».