Maran: «Chievo corto e pronto a ripartire»

© foto www.imagephotoagency.it

Lezione di tattica con l’allenatore dei clivensi che spiega il 4-3-1-2

Il trequartista è una prerogativa del gioco del Chievo Verona con mister Rolando Maran, per cui il 4-3-1-2 è quasi un dogma. Parlando di tattica proprio Maran ha spiegato che il trequartista è colui che occupa la posizione del mediano avversario mentre in fase di possesso deve saper leggere le situazioni e trovare linee e spazi giusti; a proposito di linee e spazi, l’attacco di queste è uno degli esercizi fondamentali negli allenamenti di Maran oltre al famoso dieci contro zero. «Preferisco la marcatura a zona, altera poco i nostri concetti. Per indole invece mi piace di più verticalizzare anche se mi piace lavorare su spazi sia ampi che ridotti» continua Maran.

MODULO E MOTIVAZIONI – «Il modulo cambia relativamente, alle volte si può adattare in base alla caratura dell’avversario, alle volte durante la partita il baricentro si abbassa e dobbiamo stare corti e ripartire» è il credo di Maran rivelato ai microfoni di Tuttosport in una sorta di lezione di tattica. Per fare proprie le seconde palle invece l’allenatore del Chievo vuole che la squadra sia corta e aggressiva, inoltre le punte devono rimanere vicine. Infine Maran ha parlato di motivazione e di come si deve motivare un gruppo anche se a fine stagione non ha obiettivi: «Tutto nasce dal lavoro, la vera gara è migliorare se stessi e non la classifica».