Connettiti con noi

Calcio italiano

Nastasic: «Vlahovic stella del futuro, le voci sul rinnovo non lo disturbano»

Pubblicato

su

Matija Nastasic ha parlato in una lunga intervista al portale serbo Telegraf.rs: le dichiarazioni del difensore della Fiorentina

Matija Nastasic ha parlato in una lunga intervista al portale serbo Telegraf.rs: le sue parole.

PRIMA VOLTA IN VIOLA – «Ero abbastanza giovane quando sono arrivato alla Fiorentina e non mi aspettavo di avere la possibilità di giocare la prima stagione. Non ho giocato per i primi due mesi, poi sono entrato dalla panchina e infine sono diventato titolare. È stata una grande sorpresa perché ero giovane, ma ero già pronto. Come ricompensa è arrivata la chiamata del Manchester City che è stato un altro grande passo nella mia carriera.

CITY – «Un club come il City ti chiama una volta sola e ho pensato che fosse un’occasione da non perdere. NOn avevo paura, credevo in me stesso e sapevo che il City mi voleva. Non mi pento di aver accettato. Sono stato sollevato dal fatto che quando sono arrivato lì c’erano già Kolarov e Dzeko. Mi hanno aiutato molto. Arrivare in un club così non è stato facile»

VLAHOVIC – «Siamo tutti testimoni di come gioca e di come si comporta. Spero sinceramente che la salute lo accompagni, è molto giovane e gioca già a un livello così alto. Non ho dubbi che in futuro sarà la principale speranza della Nazionale e del club per cui giocherà. È qui, ed è la più grande stella. Non è stato disturbato dalle voci sul trasferimento e sul prolungamento del contratto. È un professionista, lavora dando il massimo ed è evidente che i tifosi gli mostrino rispetto ovunque».