Perin a 360°: «Non penso al Napoli. Buffon? Parole amplificate»

© foto www.imagephotoagency.it

Il Genoa, il Napoli, Gianluigi Buffon e la Nazionale: le parole non banali del portiere genoano Mattia Perin

Mattia Perin sta vivendo un buon momento con il Genoa, ma potrebbero essere i suoi ultimi mesi sotto la Lanterna. Gioca coi rossoblu da dieci anni, giovanili incluse, e dice di trovarsi benissimo in Liguria, ma le sirene del Napoli si fanno sentire. Uno degli eredi di Gianluigi Buffon, come è stato definito, potrebbe andare a giocare in azzurro dopo l’addio di Pepe Reina. E proprio del suo futuro il portiere del Genoa ha parlato in un’intervista. «Napoli? Le voci di mercato non mi infastidiscono. Finché si gioca, penso solo al campo e non spreco energie con la testa al futuro» è quanto ha detto Perin. Parole di circostanza? Può darsi, ma sta di fatto che le sirene del Napoli si sono fatte sentire eccome. Il direttore sportivo Cristiano Giuntoli ha il mirino puntato sul genoano, tra i favoriti per la porta campana.

Perin su Buffon: «C’è chi ha fatto di peggio»

Perin è uno degli eredi di Buffon, ma è anche un estimatore del numero della Juventus. Non è stato un momento facile per il bianconero, che ha rilasciato dichiarazioni pesanti dopo Real Madrid-Juventus riguardo l’arbitro Oliver. Pesanti ma non troppo, secondo l’estremo difensore del Genoa. Proprio Perin a La Gazzetta dello Sport ha affermato: «C’è chi ha detto cose più pesanti nel nostro ambiente, ma le affermazioni di Buffon sono state amplificate. Penso poi che la frustrazione per essere usciti a un passo dall’impresa sia enorme». A proposito di Buffon, il genoano può prendere il suo posto in Nazionale. La lotta con Gianluigi Donnarumma è serrata, ma il portiere del Milan pare in vantaggio. Non sono gli unici a darsi battaglia per quel ruolo, ma per Perin non è un problema: «Più c’è competizione, più il livello è alto».