Pioli contro Bernardeschi: «Contento di allenare l’altro Federico. Vinciamo se andiamo oltre i limiti»

Inter Pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Mister Stefano Pioli ha presentato Fiorentina-Juventus in conferenza stampa

Firenze aspetta Fiorentina-Juventus come i bambini fanno a Natale con i regali. La squadra di Pioli è carica in vista di quello che si prospetta quasi un Derby, con un “nemico” in più da battere, Federico Bernardeschi: «Deluso dal suo addio? Sono contento di allenare Chiesa, i Federico che ha scelto di rimanere qui. Ma rispetto le decisioni altrui». Fiorentina che giocherà con un uomo in più: «I tifosi ci dovranno aiutare, ma saremo noi a dover andare oltre i nostri limiti. In rosa ci sono molti calciatori stranieri, ma tutti conoscono quanto conti questa partita per Firenze».

Il tecnico gigliato spera di sfatare un piccolo tabù: «Se mi pesa non aver mai battuto la Vecchia Signora? Sì, è così, ma cerco di cogliere ogni occasione utile per riuscirci». Conscio di trovarsi di fronte un mago della panchina: «La forza della Juventus, oltre al valore della squadra, è Massimiliano Allegri: il miglior tecnico italiano insieme ad Ancelotti. Chi gli toglierei? Un mese fa avrei detto Mandzukic, ma vedendo le condizioni attuali di Higuain è difficile pronunciarsi». Infine il punto sulla formazione: «Ho già deciso chi scenderà in campo e, domani mattina, comunicherò ai ragazzi se difenderemo a 3 o a 4. Thereau è pronto ad offrire il suo contributo».