Pogba, il retroscena che scotta: la Juve aveva l’accordo col Real Madrid, ma…

© foto www.imagephotoagency.it

Pogba, nell’estate del 2016, stava per trasferirsi al Real Madrid, ma Cristiano Ronaldo avrebbe fatto saltare la trattativa con la Juve. Che poi lo ha ceduto al Manchester United

Dalla Spagna, nelle ultime ore, è emerso un retroscena clamoroso che riguarda Paulo Pogba. Sembra infatti che, nell’estate del 2016, la Juve avesse trovato l’accordo con il Real Madrid per la cessione del francese, che avrebbe raggiunto ben volentieri Zinedine Zidane. Con la società bianconera sembrava tutto fatto, ma una variabile impazzita avrebbe fatto saltare uno dei trasferimenti più importanti nella storia del calcio. La variabile che ha giocato un brutto scherzo a Pogba, secondo il portale spagnolo Don Balon, sarebbe Cristiano Ronaldo, che avrebbe inserito il centrocampista in una black list di giocatori con i quali non avrebbe piacere di giocare.

We go to the next challenge, c'mon United! @manchesterunited #MUFC

A post shared by Paul Labile Pogba (@paulpogba) on

Una ricostruzione dei fatti ardita quella del sito iberico, ma che potrebbe dare una spiegazione al passaggio di Pogba al Manchester United, con Mourinho che è riuscito ad assicurarselo per una cifra che si aggira intorno ai 105 milioni di euro più bonus. Sul “Polpo Paul”, due estati fa, c’erano gli occhi di mezzo mondo. E il Real Madrid ci avrebbe fatto un pensierino, ma il no di Cristiano Ronaldo avrebbe indotto Florentino Perez a mollare una pista allora caldissima. Aprendo il varco decisivo al Manchester United.