Connettiti con noi

Hanno Detto

Promozione Cremonese, Braida: «Possibilità si sono ridotte, calcio imprevedibile»

Pubblicato

su

Braida

Il dirigente della Cremonese Braida ha parlato della possibile promozione in Serie A della squadra grigiorossa

Ariedo Braida, consulente strategico della Cremonese, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato della possibile promozione in Serie A della squadra grigiorossa.

POSSIBILITà RIDOTTE – «Abbiamo ancora qualche possibilità, anche se si sono ridotte. Il calcio è imprevedibile. Restiamo concentrati e non lasciamo nulla d’intentato. Purtroppo non dipende solo da noi, adesso, ma cerchiamo di fare il nostro dovere a Como e poi vediamo. Almeno dobbiamo cercare di mantenere questo terzo posto».

PRESSIONE – «La pressione s’è fatta sentire, e nel momento cruciale ci sono mancati giocatori importanti. Abbiamo però dimostrato che questa è una squadra di valore. Pecchia ha fatto un ottimo lavoro. Non eravamo tra le favorite e ci siamo trovati tra di loro per merito, perché i ragazzi sono stati bravi. Poi abbiamo pagato un po’ di cose. Ho un po’ di esperienza, ma non è bastato. Però finché l’aritmetica ci da un’opportunità, ce la giochiamo».

PLAYOFF – «Intanto ce la giochiamo fino in fondo. Poi sì, sarà una bella scoperta, con tante variabili che subentrano: la preparazione, la pressione, le squalifiche… E’ vero che se arrivi terzo vai in A con quattro 0-0, ma quello non è il nostro calcio e non ci snatureremo di certo. Il calcio di Pecchia è sempre stato propositivo».