Donnarumma, silenzio surreale. Senza rinnovo andrà all’estero

donnarumma milan
© foto www.imagephotoagency.it

Il club rossonero pensa a una mossa alla ‘Digao’ come accadde con Kakà per blindare il portiere. Rinnovo Donnarumma-Milan: silenzio surreale – 30 aprile

Tra Milan e Raiola c’è un silenzio surreale. Il club rossonero ha le idee chiare: rinnovo per Gigio che è incedibile. Il portiere ha giurato a più riprese fedeltà ma l’agente, Mino Raiola, vuole delle garanzie tecniche per iniziare la trattativa. L’idea di ingaggiare il fratello di Donnarumma, Antonio, stuzzica i rossoneri ma non convince del tutto, ma se Gigio dovesse andare via, secondo “La Gazzetta dello Sport“, il Milan prenderebbe in considerazione solo offerte estere: in ribasso le quotazioni della Juventus, mai quotata l’Inter.

Rinnovo Donnarumma: il fratello Antonio al Milan per convincere Gigio – 28 aprile

Il Milan ha in mente un progetto molto interessante per blindare Gianluigi Donnarumma. Il portiere classe 1999 ha dimostrato di essere un top player per il presente ma soprattutto per il futuro e il suo agente, Mino Raiola, ha intenzione di sfruttare l’occasione per mettere pressione al Milan e per ottenere il massimo per sé e per il giocatore. Il contratto del portiere scadrà nel 2018 e il Milan sta facendo di tutto per accontentare il portiere ma anche il procuratore: pronto per Donnarumma un progetto da top club, un ingaggio da 3,2 milioni di euro a stagione, la fascia di capitano del Milan, una clasuola pro-Raiola in caso di cessione e una ‘mossa alla Digao’. Con l’influenza di Alfredo Magni (il preparatore dei portieri del Milan, molto ascoltato dai genitori di Gigio), i rossoneri stanno pensando ingaggiare anche Antonio Donnarumma, il fratello di Gianluigi, portiere come Gigio, ora in Grecia all’Asteras Tripolis ma cresciuto proprio a Milanello, un po’ come accadde in passato con l’acquisto di Digao, fratello di Kakà, che collezionò una sola presenza in rossonero. A riferirlo è “Il Corriere della Sera“.