Connettiti con noi

Hanno Detto

Sassuolo, Tressoldi: «Il gioco di Dionisi ideale per le mie caratteristiche»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Prime parole da calciatore neroverde per il neo difensore del Sassuolo Tressoldi

Ruan Tressoldi, neo difensore del Sassuolo, si è presentato così al mondo neroverde.

ESPERIENZE – «Ho iniziato nelle giovanili del Nuovo Hamburgo, una squadra che fa parte dello Stato del Rio Grande del Sud. Poi, nel 2017, sono andato al Gremio. Il mio debutto nel 2017 nel campionato brasiliano contro l’Atletico Mineiro fu un emozione molto grande perché realizzai un sogno, che poi è il sogno di tutti i bambini che giocano a calcio. Mister Renato Cantaluppi è stato come un padre per me perché fu lui a portarmi in prima squadra».

CARATTERISTICHE – «Mi considero un difensore rapido, con buona tecnica, grande attenzione, forza fisica e determinazione. Quando ho saputo dell’interesse del Sassuolo nei miei confronti ho iniziato a guardare le partite e ho saputo che c’era Rogerio in squadra. A quel punto ho parlato con i miei agenti e da subito ho abbracciato l’idea di venire qui perché questa è una grande società. I primi giorni sono stati difficili ma ora mi sto adattando. Ringrazio Rogerio e Matheus che mi stanno aiutando con la lingua e che mi sono vicini».

SERIE A – «E’ un campionato molto combattuto e intenso dove tutte le squadre sono forti e fisiche. Sto lavorando tanto per essere pronto per questo campionato. Sono sempre stato un difensore tecnico e penso che il gioco del Sassuolo sia ideale per le mie caratteristiche».