Serie B, Spezia shock! Il club è accusato di immigrazione clandestina: ecco tutti i dettagli 

Serie B, Spezia shock! Il club è accusato di immigrazione clandestina: ecco tutti i dettagli
© foto www.imagephotoagency.it

Clamoroso in Serie B: lo Spezia è stato accusato di immigrazione clandestina. Inibiti il Presidente Chisoli e l’amministratore Micheli 

Nella giornata di oggi, la Procura della Repubblica di La Spezia ha emesso un comunicato nei confronti dello Spezia Calcio. Il club ligure, che milita in Serie B, è infatti stato accusato di immigrazione clandestina. Il provvedimento è arrivato a seguito di un’indagine della Polizia riguardo al passaggio di alcuni giocatori nigeriani dalla Football Academy di Abuja al club ligure. Secondo gli inquirenti: «Il complesso dell’attività investigativa ha messo in luce l’esistenza di un vero e proprio “sistema” finalizzato a far giungere e poi permanere in Italia giovani promettenti atleti minorenni, di nazionalità nigeriana, selezionati nella scuola calcio di Abuja». A tal proposito, è arrivata l’inibizione del Presidente, Stefano Chisoli, e dell’amministratore delegato, Luigi Micheli. Nei loro confronti è stata presa una «misura cautelare interdittiva del divieto di esercitare imprese o uffici direttivi di imprese o persone giuridiche che svolgono attività sportiva calcistica, professionistica o dilettantistica».