Serie A, il borsino dei nazionali: chi ha convinto e chi no durante la sosta

higuain buffon argentina-italia
© foto www.imagephotoagency.it

Il borsino dei Nazionali delle big di Serie A. Vediamo nello specifico con che umore tornano alla base i campioni del nostro campionato

La sosta per le Nazionali è ormai in archivio, sabato torna la Serie A. Tanti i calciatori che hanno lasciato i rispettivi club per rispondere alla chiamata della Nazionale. La Juventus dovrà affrontare Milan, Real Madrid (due volte in 7 giorni) e Benevento. I bianconeri dovranno consolare Gonzalo Higuain, beccato in Patria dopo il 6-1 contro la Spagna. Il Pipita è andato in Nazionale con l’umore alle stelle e torna a Vinovo con il morale così e così. Molto bene invece Douglas Costa, protagonista nelle due partite con il Brasile e osannato dal ct Tite e dai brasiliani.

Il Napoli, avversario della Juve nella lotta Scudetto, può contare sul momento positivo di Zielinski, Insigne e Mario Rui: il terzino portoghese ha ottenuto una insperata chiamata in Nazionale, il polacco e l’italiano hanno segnato nella seconda sfida e sperano di bissare anche contro il Sassuolo, alla ripresa e una settimana più tardi contro il Chievo Verona. Discreto il morale di Dzeko dopo le prove con la Bosnia, buono quello di Kevin Strootman e Cengiz Under (il turco ha realizzato un gol): i tre torneranno molto utili ad Eusebio Di Francesco in vista delle gare con Bologna, Barcellona (due in una settimana) e Fiorentina.

L’Inter, per le sfide con Verona, Torino e Milan, spera di ricaricare le pile di Joao Cancelo: il portoghese aveva disputato una grande prova contro la Samp ma è stato espulso con la sua Nazionale nel ko contro l’Olanda. Bene Joao Miranda, protagonista con il suo Brasile nei suoi 161 minuti disputati nelle due gare contro Russia e Germania. Simone Inzaghi, impegnato contro Benevento, Salisburgo (doppia sfida in Europa) e Udinese, dovrà fare un gran lavoro con Ciro Immobile, protagonista in negativo con l’Italia di Di Biagio. Da rivedere anche Sergej Milinkovic-Savic, fermato da un affaticamento muscolare. Morale alle stelle per Gigio Donnarumma, titolare in Inghilterra-Italia. Male Lucas Biglia, sconfitto per 6-1 con la Spagna e bersagliato dagli argentini. Rino Gattuso, per Juve, Sassuolo e Inter potrà contare anche sull’ottimo Patrick Cutrone, classe ’98, all’esordio con la maglia dell’Italia.