Spinazzola frena le voci sulla Juve: «Non sono ancora pronto»

spinazzola atalanta-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Il laterale dell’Atalanta ma di proprietà della Juventus ha parlato del suo futuro ma anche della sua avventura a Bergamo. Ecco le parole di Spinazzola

L’Atalanta è in Europa e uno dei protagonisti della Dea di Gasperini è senza dubbio Leonardo Spinazzola. L’esterno classe 1993, in prestito biennale a Bergamo ma di proprietà della Juve, ha parlato a “La Gazzetta dello Sport” della sua avventura in nerazzurro: «Siamo in Europa e sono strano, solo un folle ci avrebbe pensato. Ci abbiamo creduto più delle altre, siamo stati bravi a gennaio quando tante squadre hanno mollato e invece noi ci abbiamo provato.L’andata con il Napoli è stata la svolta. E il ritorno al San Paolo quando si è visto che potevamo giocarcela con tutti». Spinazzola ha poi parlato dell’autogol con la Juventus («non ho visto il pallone»), del mito Buffon ma anche di un suo possibile futuro alla Juventus: «Quando ero in Primavera, alla Juve, non ho mai pensato di essere pronto al salto in prima squadra, avevo 17 anni. Ero immaturo due anni fa con l’Atalanta, figuriamoci a 17! Tornare l’anno prossimo alla Juve? Non credo di essere pronto, il tempo deciderà. I miei modelli? Zambrotta è stato uno dei miei idoli, ho imparato tanto guardando i suoi video».