Ancelotti: «Non bisogna costruire la squadra intorno a Cristiano Ronaldo»

Coronavirus Ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

Carlo Ancelotti, allenatore dell’Everton, ha rilasciato un’intervista, parlando del calciatore allenato alla Juventus

L’allenatore dell’Everton, Carlo Ancelotti, ha parlato ai microfoni di Sky Sports. Queste le parole riprese da ITASportPress.

ZIDANE – «Ho provato a cambiare il mio sistema, è stato il primo giocatore che mi ha dato la possibilità di cambiare e giocare in modo diverso. Il primo anno sono passato al 3-4-1-2 con Del Piero-Inzaghi davanti e Zidane leggermente dietro. Il secondo anno ho giocato a quattro dietro ma mantenendo sempre il trequartista dietro le due punte. Zidane ha cambiato la mia idea di calcio, prima ero concentrato sul 4-4-2, poi con lui ho cambiato cercando di metterlo nella posizione migliore per farlo rendere al massimo».

CRISTIANO RONALDO – «Non bisogna costruire una squadra intorno a lui. Bisogna fare proprio come io ho fatto con Zidane ovvero cercare di metterlo semplicemente nelle condizioni migliori per rendere al massimo. Per il resto non c’è bisogno di dare troppe indicazioni, sono professionisti e grandi campioni».